top of page
SPONSORIZZATE FB.png

Viaggi di istruzione e visite didattiche, ulteriori informazioni operative sulla gestione di pagamento e rimborso su Pago in Rete

"Dal 2 aprile 2024 sono disponibili su Pago In Rete le funzioni aggiornate atte a supportare le Istituzioni scolastiche nella gestione degli eventi di pagamento per viaggi di istruzione e visite didattiche"




Facendo seguito alla Nota 1496 del 14 marzo 2024 della Direzione Generale per l’innovazione digitale, la semplificazione e la statistica – Ufficio V Statistica, con oggetto “indicazioni operative per il riconoscimento del cd. Welfare Gite per l’anno scolastico 2023/2024 - Decreto Dipartimentale n. 84 del 24 novembre 2023”, con la presente nota la scrivente Direzione Generale intende fornire ulteriori informazioni operative alle Istituzioni scolastiche destinatarie delle risorse finanziare di cui all’Allegato «A» al Decreto dipartimentale n. 84/2023, nonché alle famiglie di studentesse e studenti beneficiari dell’agevolazione per la partecipazione ai viaggi di istruzione e alle visite didattiche. Tutto quanto premesso, ai fini del corretto utilizzo delle risorse di cui al D.D. n.84/2023, si dettagliano le seguenti funzionalità:


FUNZIONE PAGO IN RETE GESTIONE EVENTI DI PAGAMENTO


Dal 2 aprile 2024 sono disponibili su Pago In Rete le funzioni aggiornate atte a supportare le Istituzioni scolastiche nella gestione degli eventi di pagamento per viaggi di istruzione e visite didattiche, tenuto conto dei beneficiari risultanti dal «borsellino» SIDI. Si precisa che:

  • ove le Istituzioni scolastiche utilizzino l’applicativo Pago In Rete o sistemi integrati con Pago In Rete, procederanno, mediante il medesimo processo relativo agli avvisi tradizionali, a generare gli avvisi di pagamento relativi a ciascuno studente tramite Pago In Rete o sistemi integrati con Pago In Rete. Il sistema, nel caso di eventi intestati della categoria “Visite e viaggi di istruzione”, effettua una verifica automatica, sul «borsellino» SIDI, dei dati relativi alla posizione/status di ciascuno studente intestatario del pagamento, determina e prospetta l’importo di bonus previsto per la riduzione della quota richiesta dalla scuola, calcolato nel limite massimo residuo presente sul «borsellino» del singolo studente. L’importo del bonus applicato come sconto verrà decurtato dalla quota che la famiglia deve pagare al momento della notifica dell’avviso di pagamento, in funzione del valore massimo residuo effettivo presente sul «borsellino» SIDI del singolo studente al momento della notifica. Contestualmente sarà aggiornato automaticamente l’importo del bonus Welfare residuo sul borsellino SIDI. La famiglia dello studente, con la comunicazione mail dell’avviso di pagamento emesso dalla scuola, sarà informata del bonus Welfare applicato per lo sconto della quota e potrà procedere al pagamento ridotto. Qualora invece il bonus applicato copra l’intera quota, nulla sarà richiesto alla famiglia.


Si precisa che, anche per tutti gli avvisi di pagamento già creati ma non ancora notificati prima del 2 aprile, lo sconto verrà automaticamente applicato in fase di notifica di pagamento per tutti gli studenti beneficiari dell’agevolazione.

  • ove le Istituzioni scolastiche non utilizzino l’applicativo Pago In Rete o sistemi integrati con Pago In Rete, procederanno a generare gli avvisi di pagamento tramite i propri sistemi e, in autonomia, applicheranno gli sconti agli studenti beneficiari (sempre nel limite dell’importo risultante dal «borsellino» SIDI). Le scuole sono tenute a verificare tramite la funzione «borsellino» SIDI, all’interno della sezione «Funzioni per Unica», l’importo residuo massimo spettante al beneficiario in oggetto. La sezione «Funzioni per Unica» consente di gestire il Welfare Gite ed è disponibile sul portale SIDI, area «Alunni - Gestione Alunni», dopo aver selezionato il profilo di accesso («Utente Statale II grado») e l’Anno Scolastico 2023/24.


Resta inteso che, ove dovessero residuare risorse e, dunque, nell’ipotesi in cui l’ammontare del bonus attribuiti per la riduzione delle quote dei viaggi di istruzione e/o visite didattiche risultasse inferiore al contributo concesso a ciascuno studente, la parte residua dell’agevolazione sarà utilizzata esclusivamente per decurtare gli importi previsti per eventuali successivi viaggi/visite didattiche programmati nel presente anno scolastico 2023/2024. In mancanza di ulteriori viaggi/visite didattiche programmati per l’a.s. 2023/2024, le eventuali economie restano nella disponibilità delle II.SS. per l’anno scolastico 2024/2025.



FUNZIONE PAGO IN RETE RIMBORSO


Si ricorda che, a partire dal 14 marzo 2024, è stata resa disponibile su Pago In Rete la funzionalità che consente di gestire i rimborsi in favore degli studenti beneficiari del contributo, nell’eventualità in cui le Istituzioni scolastiche destinatarie delle risorse abbiano già effettuato i viaggi di istruzione e le visite didattiche per l’anno scolastico 2023/2024.


Infine, si evidenzia che a seguito della Direttiva del Ministro n. 6 dell’8 marzo 2024, integrativa della precedente Direttiva n. 26/2023, è stata riaperta la finestra temporale per richiedere l’agevolazione per la partecipazione a viaggi di istruzione e visite didattiche.


Come da Nota 1655 del 22 marzo 2024, a decorrere dal 27 marzo 2024 ed entro e non oltre il giorno 31 maggio 2024, le famiglie o gli esercenti la responsabilità genitoriale di studentesse e studenti delle scuole statali secondarie di secondo grado possono accedere alla Piattaforma Unica «Famiglie e studenti», mediante procedura di identificazione e autenticazione informatica e richiedere l’agevolazione nella sezione «Servizi», sotto-sezione «Agevolazioni», ambito «Viaggi di istruzione». Si ricorda che, considerati i limiti delle risorse assegnate a ciascuna Istituzione scolastica con D.D. n. 84/2023, possono accedere all’agevolazione le famiglie il cui ISEE non superi la soglia di euro 15.000.



Le medesime funzionalità per la gestione delle risorse finanziarie sono disponibili per coloro che risulteranno beneficiari dell’agevolazione derivante dalla nuova apertura delle candidature (cfr. Nota 1655 del 22 marzo 2024), in particolare:

  • Funzione SIDI borsellino;

  • Funzione Pago In Rete rimborso;

  • Funzione Pago In Rete gestione eventi di pagamento.


Per indicazioni di dettaglio relative al funzionamento del «borsellino» SIDI si rimanda alla Nota 1496 del 14 marzo 2024.


ulteriori informazioni rispetto alle indicazioni operative per il riconoscimento del cd
. W
Scarica W • 300KB


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE












di LA REDAZIONE

Commentaires


bottom of page