top of page

PON PER LA SCUOLA: LE RISORSE RESIDUE A 500 SCUOLE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO

Le risorse residue del PON "Per la scuola" sono pari a 95 milioni di euro




Il Ministro dell’Istruzione con decreto 145 del 21 luglio 2023, destina le risorse residue del PON “Per la Scuola” provenienti dalle risorse del REACT EU pari a 95 milioni di euro, a 500 scuole secondarie di II grado statali per la realizzazione di reti locali, sia cablate sia wireless, all’interno degli edifici scolastici, ovvero per l’acquisto di schermi digitali o strumenti per la trasformazione digitale nella didattica o di strumentazione e attrezzature laboratoriali “green”, sostenibili e digitali in funzione della tipologia delle istituzioni scolastiche coinvolte.

L’elenco delle scuole costituisce l’allegato A al Decreto che tuttavia (e la cosa rappresenta una novità assoluta) non risulta, ad oggi, pubblicato.

Le istituzioni scolastiche statali sono state individuate in base al maggior valore nella somma dei seguenti indicatori, rilevati da INVALSI

  1. percentuale di studenti in condizione di fragilità negli apprendimenti, come rilevata tramite le prove INVALSI svolte nell’anno 2023

  2. percentuale di studenti per i quali non è disponibile l’indicatore “economic, social and cultural status” (ESCS).


A ciascuna delle istituzioni scolastiche beneficiarie è assegnato il seguente importo, sulla base del numero di studenti iscritti negli indirizzi di scuola secondaria di secondo grado come risultante al sistema informativo SIDI per l’anno scolastico 2022-2023:

a) euro 100.000,00, sino a 99 studenti

b) euro 150.000,00, da 100 sino a 499 studenti

c) euro 200.000,00, da 500 alunni e oltre.


In applicazione del DM 145/23, il Direttore generale dell’Unità di missione del Piano nazionale di ripresa e resilienza Programma operativo nazionale “Per la Scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, con nota 100100 del 24 luglio 2023 ha adottato l’apposito avviso pubblico.


Di seguito una sintesi dei contenuti.


Adesione all’avviso

Le scuole individuate dal DM 145/23 (elenco attualmente non noto) possono aderire realizzando le azioni (progetto realizzato, fornitura acquisita e collaudata, documentazione completa su GPU) entro il 16 ottobre 2023, in considerazione della prossima chiusura della programmazione 2014-2020.

Le scuole che non intendono aderire all’iniziativa non devono svolgere alcun adempimento.


Inquadramento dell’avviso

Gli avvisi si inseriscono nel quadro di azioni finalizzate all’attuazione della Priorità d'investimento: 13i – (FESR) “Promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia” – Obiettivo specifico 13.1: Facilitare una ripresa verde, digitale e resiliente dell'economia.


Azioni previste ed obiettivi

L’avviso finanzia le seguenti azioni

  • Azione 13.1.1 – “Cablaggio strutturato e sicuro all’interno degli edifici scolastici”

  • Azione 13.1.2 – “Digital Board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione

  • Azione 13.1.4 – “Laboratori green, sostenibili e innovativi per le scuole del secondo ciclo”.


Le azioni hanno l’obiettivo di supportare le scuole beneficiarie nelle azioni di miglioramento dei livelli di apprendimento raggiunti dalle studentesse e dagli studenti in italiano, matematica e inglese e di ridurre la dispersione scolastica.


Interventi ammissibili e divieti

L’art. 3 elenca, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i possibili interventi finanziati.

Particolarmente rilevanti è l’elenco dei divieti. Infatti con le risorse di questo avviso

  • è vietato dismettere o sostituire la strumentazione, le dotazioni laboratoriali o le soluzioni tecnologiche comperate in precedenza con fondi PON della programmazione 2014-2020 o con fondi PNRR

  • non è possibile finanziare edifici già oggetto di cablaggio (avvisi 20480/2021 43813/2021) le aule già dotate di schermi digitali (avvisi 28966/2021 e 43830/2021), né è possibile sostituire quanto acquistato con ulteriori avvisi PON (50636/2021, 22550/2022, 22867/2022, 78988/2023 e 91289/2023)

  • NON è possibile finanziare le attrezzature per postazioni di lavoro degli uffici di segreteria.

Le attrezzature e la strumentazione dovranno essere di sicura e pronta reperibilità sul mercato, poiché, per l’approssimarsi del termine delle operazioni contabili per la programmazione PON 2014-2020, occorrerà acquistarle nel rispetto della normativa vigente (codice dei contratti) e collaudarle integralmente entro il 16 ottobre 2023. Il progetto sul sistema GPU dovrà essere chiuso entro la stessa data. Non sarà possibile alcuna proroga del termine, a prescindere dalla motivazione, essendo imminente la chiusura della programmazione.


A tal fine il Ministero suggerisce di inserire la seguente clausola nei contratti di fornitura:

«Il termine per la fornitura del __ ottobre 2023 deve considerarsi essenziale, nell’esclusivo interesse dell’istituzione scolastica, ai sensi dell’art. 1457 c.c. e, pertanto, il contratto si intenderà risolto di diritto in caso di mancato rispetto dello stesso, anche dovuto a cause di forza maggiore.»


Codice unico di progetto (CUP)

All’atto dell’adesione, ciascuna istituzione scolastica compila, tramite l’apposita piattaforma, i dati di adesione richiesti per la realizzazione dei laboratori, provvedendo contestualmente alla generazione del Codice unico di progetto (CUP). secondo la procedura indicata nello specifico manuale operativo dell’avviso e sulla base dei seguenti codici di template

  • codice di template CUP 2107062 Reti locali (ASSE V)

  • codice di template CUP 2109066 Digital Board (ASSE V)

  • codice di template CUP 2112002 Laboratori Green (ASSE V)

Modalità di presentazione della candidatura

Le scuole che intendono partecipare all’avviso devono

  • compilare i campi con i dati necessari sul Sistema informativo di gestione della programmazione unitaria (GPU).

  • procedere alla generazione del CUP

  • scaricare una copia della proposta progettuale inoltrata attraverso il sistema informativo

  • firmare digitalmente la proposta progettuale senza apportare a quest’ultima alcuna modifica. Il file deve essere esclusivamente in formato .pdf o .pdf.p7m

  • allegare la proposta progettuale firmata digitalmente sul “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020”, secondo la seguente procedura

    • selezionare il link “Gestione Finanziaria” presente alla pagina https://www.istruzione.it/pon/, utilizzando le credenziali SIDI e accedendo al menù “servizi” del SIDI

    • accedere all’area “Gestione Finanziario-Contabile” e all’applicazione “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020

    • dal menù funzioni è disponibile, sotto la voce “Candidature” la funzione “Trasmissione candidature firmate

    • in fase di trasmissione, superati i controlli di validità del file, il progetto sarà protocollato;

    • dalla stessa funzionalità la scuola può visualizzare il codice di protocollo assegnato e la relativa data.

Per ogni Istituzione scolastica statale sono abilitati, in automatico dal SIDI, sia il Dirigente scolastico che il Direttore dei servizi generali e amministrativi, che selezionando il link “Gestione degli interventi” e utilizzando le credenziali con cui accedono a tutti i servizi informatici del MIUR, ai fini del login al Sistema GPU, sono riconosciuti dal Sistema e possono procedere alla compilazione della scheda anagrafica individuale, propedeutica a qualsiasi altra successiva attività.


L’area del sistema Informativo predisposta per la trasmissione delle candidature firmate digitalmente resteranno entrambe aperte dalle ore 9.00 del giorno 27 luglio 2023 alle ore 12.00 del giorno 25 agosto 2023. Si tratta di una mera comunicazione, a sistema, dell’adesione alla presente iniziativa.


Le scuole devono acquisire da parte del Consiglio di Istituto e del Collegio Docenti l’autorizzazione alla partecipazione all’avviso o mediante delibera di adesione generale alle Azioni del Programma operativo nazionale oppure, in assenza di quest’ultima, una specifica determinazione per questo avviso. Tenuto conto della ristrettezza dei tempi disponibili tali deliberazioni possono essere acquisite anche dopo il 25 agosto 2023, quindi in una fase successiva alla comunicazione dell’adesione. Le deliberazioni degli organi collegiali dovranno, comunque, essere acquisite prima dell’acquisto della fornitura.


Ammissibilità delle candidature

Sono ammissibili le candidature che

  • provengano dalle istituzioni scolastiche statali indicate nell’allegato al DM 145/23

  • siano presentate attraverso le piattaforme GPU e SIF, nel rispetto dei termini previsti dal presente avviso per cui fa fede l’inoltro on line;

  • presentino il formulario on line compilato in ciascuna sezione.

  • abbiano acquisito il Codice unico di progetto (CUP), che dovrà essere riportato su tutti i documenti relativi alla procedura di attuazione;

  • non superino l’importo massimo finanziabile

  • siano in possesso dell’approvazione del conto consuntivo da parte degli organi competenti relativo all’ultimo anno di esercizio utile disponibile, tenuto conto dell’attuale situazione di emergenza, a garanzia della capacità gestionale dei soggetti beneficiari richiesta dai regolamenti dei Fondi strutturali europei.

La mancanza di uno solo dei suddetti requisiti comporta la non ammissibilità della scuola alla successiva procedura di selezione.


Ammissibilità delle spese

Sono ammissibili le seguenti spese


Voci di costo

Cablaggio

Digital board

Lab. green e sostenibili

A. Progettazione

10% (max)

1% (max)

1,7% (max)

B. Spese organizzative e gestionali

3% (max)

3% (max)

2,8% (max)

C. Fornitura di beni e attrezzature

almeno 85%

almeno 94%

almeno 85%

D. Piccoli interventi di sistemazione edilizia

0% (max)

0% (max)

7% (max)

E. Pubblicità

0,5% (max)

1% (max)

0,7% (max)

F. Collaudo/regolare esecuzione

1,5% (max)

1% (max)

1,7% (max)

G. Addestramento all’uso delle attrezzature

0% (max)

0% (max)

1,1% (max)


All’atto della candidatura il sistema definisce automaticamente il riparto del totale del finanziamento attribuibile a ciascuna istituzione scolastica sulla base delle percentuali sopra indicate. Dopo l’autorizzazione del progetto e in fase esecutiva, sarà possibile modificare l’importo di tutte le voci di costo, fermi restando i limiti percentuali di spesa previsti. In nessun caso può essere diminuita la percentuale relativa alla voce di costo C.

L’attività alla pubblicizzazione ex post riconducibile alla voce di costo “Pubblicità” è obbligatoria.

Non sono spese ammissibili:

  • gli acquisti di arredi

  • gli acquisti di cancelleria e materiale di facile consumo

  • gli acquisti di strumentazione e dotazioni laboratoriali non digitali

  • i canoni di abbonamento a servizi

  • la retribuzione delle attività relative alla presentazione della candidatura sulla piattaforma


Spese cumulative

Le spese (ad esempio di pubblicità e del personale di segreteria), che possono essere effettuate cumulativamente per più progetti, dovranno essere imputate nei limiti dei massimali di spesa previsti dall’iniziativa oggetto del presente Avviso. La relativa fattura, pertanto, deve riportare l’indicazione del codice del progetto con la relativa quota parte di spesa.


Attuazione degli interventi

Il termine per l’acquisto della fornitura, il collaudo e il completamento della documentazione su GPU, è il 16 ottobre 2023.


  • decreto ministeriale 145 del 21 luglio 2023 destinazione ris






di ISABELLA CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


bottom of page