top of page
SPONSORIZZATE FB.png

ASSISTENTI DI LINGUA ITALIANA ALL’ESTERO PER L'ANNO SCOLASTICO 2024-2025

Miur: "Agli assistenti è richiesto di affiancare i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione per fornire un originale contributo alla promozione e alla conoscenza della lingua e della cultura italiana"



Il Ministero dell’istruzione e del merito - Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione - Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione - comunica che per l’anno scolastico 2024-2025, sulla base di specifici Accordi Culturali e relativi Protocolli Esecutivi, sono disponibili posti di assistente di lingua italiana presso le istituzioni scolastiche nei Paesi esteri sottoindicati. Il numero esatto dei posti per il prossimo anno scolastico sarà reso noto dalle autorità competenti dei Paesi partner nel corso dell’anno 2024.


Si riportano, a titolo indicativo, le disponibilità assicurate per il precedente anno scolastico:

• AUSTRIA: 36

• BELGIO (lingua francese): 3

• FRANCIA: 204

• GERMANIA: 21

• IRLANDA: 9

• REGNO UNITO: 5

• SPAGNA: 21


Agli assistenti è richiesto di affiancare i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione per fornire un originale contributo alla promozione e alla conoscenza della lingua e della cultura italiana. L’attività dell’assistente di lingua copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione. Dettagli ed ulteriori informazioni sui contenuti dell’incarico sono riportati nell’Allegato A.



REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

I candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti, a pena di esclusione, entro il termine di presentazione delle domande:

A) cittadinanza italiana o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di Paesi terzi che si trovano nelle condizioni di cui all’articolo 38, commi 1 e 3-bis, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ovvero che siano titolari di Carta Blu UE, ai sensi degli articoli 7 e 12 della Direttiva 2009/50/CE del Consiglio Europeo ovvero familiari di cittadini italiani, ai sensi dell’articolo 23 del decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30, con un’adeguata conoscenza della lingua italiana secondo quanto previsto dalla nota del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca 7 ottobre 2013, n. 5274;

B) aver conseguito entro il 4 marzo 2024 (termine di scadenza di presentazione della domanda) un diploma di laurea specialistica/magistrale o titolo di laurea estera equipollente tra quelli indicati nella Tabella 1;

C) non aver compiuto il 30° anno di età;

D) non essere già stato assistente di lingua italiana all'estero su incarico del Ministero dell’Istruzione;

E) non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche nel periodo settembre 2024 - maggio 2025 (periodo dell’incarico del presente avviso);

F) non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;

G) idoneità fisica all’impiego.


Saranno ammesse, altresì, le lauree conseguite all’estero non rientranti nella lettera B). Nel caso in cui la votazione ottenuta non fosse espressa in 110esimi, il candidato dovrà dichiarare il voto rapportato in 110esimi consultando le tabelle ECTS Europass. Qualora nel titolo non sia indicato il punteggio, ovvero il giudizio finale non sia quantificabile in termini numerici, è attribuito il voto minimo (60/110). Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza dell’avviso: 4 marzo 2024. Il mancato possesso anche di uno solo dei predetti requisiti comporta l'esclusione dalla selezione, ivi compresa la dichiarazione di un titolo di cui il candidato non sia in possesso, fatte salve le responsabilità civili e penali per false dichiarazioni.


Titoli facoltativi

• uno o più esami (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) nel corso di Laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica del Paese per il quale si presenta la domanda, appartenenti ai settori tecnico- scientifici indicati nella Tabella 2;

• uno o più esami (è possibile inserire nella domanda fino a cinque esami) sostenuti nel corso di laurea triennale o quadriennale o specialistica/magistrale, relativi alla Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 3.



PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata per uno soltanto tra i seguenti Paesi: Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna. L’indicazione di più Paesi comporta l’esclusione dalla selezione. Si ricorda che il numero dei posti dipende dalle disponibilità dei Paesi partner ed è suscettibile di variazioni in qualsiasi momento della procedura. Le iscrizioni alla selezione apriranno il 22 gennaio 2024 alle ore 9.00. La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 23,59 del 4 marzo 2024 esclusivamente tramite l’applicazione disponibile alla voce “Vai all'Applicazione” presente nella pagina dedicata all’iniziativa: http://www.miur.gov.it/web/guest/assistenti-italiani-all-estero. Decorso tale termine il sistema non consentirà più l’accesso e l’invio delle domande. Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio della domanda di partecipazione alla selezione.


MODALITÀ DI COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

a) Attivazione del servizio Il candidato dovrà attivare il servizio preliminarmente, accedendo all’applicazione predisposta sul sito internet alla pagina dedicata all’iniziativa: http://www.miur.gov.it/web/guest/assistenti-italiani-all-estero tramite utenza SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) / CIE (Carta di identità elettronica) / IDAS (electronic IDentification Authentication and Signature).


b) Inserimento domanda La fase di inserimento della domanda è guidata dall’applicazione per gestire i dati dell’aspirante, i requisiti, titoli, preferenze e competenze, ed essa si completa con l’inoltro della domanda. L’iscrizione alla selezione si conclude inserendo i documenti obbligatori previsti al punto 4.2. Fino alla scadenza dei termini di presentazione della domanda (ore 23,59 del 4 marzo), il candidato ha la possibilità di rientrare (per correzioni e/o integrazioni) nel proprio modulo on-line. Ogni volta che viene attivata la funzione “Invia i dati” la domanda verrà salvata con lo stesso numero di protocollo e con un numero progressivo che indica la “versione” della domanda. La versione della domanda di partecipazione che sarà considerata utile ai fini della definizione dell’elenco degli ammessi sarà l’ultima. Il candidato dovrà salvare la versione definitiva della sua domanda di partecipazione, verificarne la correttezza e l’esistenza del numero di protocollo e conservarla per eventuali controlli su richiesta dell’Amministrazione. Tutti i dettagli operativi sono presenti nelle apposite guide che possono essere consultate e scaricate sul sito internet alla pagina dedicata all’iniziativa: http://www.miur.gov.it/web/guest/assistenti-italiani-all-estero. Per eventuali problemi tecnici legati alla registrazione del candidato nel sistema, alla compilazione della domanda on-line, il candidato può inviare una e-mail alla casella assistentilingue.italiani@istruzione.it, specificando nell’oggetto “Problemi inserimento” e indicando anche un recapito telefonico al quale poter essere contattato.


DETERMINAZIONE DEL PUNTEGGIO E FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA

Determinazione del punteggio

La determinazione del punteggio avverrà esclusivamente sulla base dei dati inseriti dal candidato nel modulo on-line, riferiti a:

a. voto di laurea triennale o quadriennale;

b. voto di laurea specialistica/magistrale;

c. somma delle medie dei voti degli esami conseguiti (Tabella 2 e Tabella 3);

d. titolo di specializzazione in Italiano lingua 2 o certificazioni di glottodidattica di II livello, tra quelli indicati nella Tabella 4 (si precisa che sono validi anche i master dei temi suddetti non contenuti nell’elenco purché promossi da Atenei riconosciuti dal Ministero);

e. certificazione di competenza linguistica di livello B2 o superiore del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue nella lingua del Paese per il quale si presenta domanda, rilasciata dagli enti certificatori riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione del Merito (https://piattaformaenticert.pubblica.istruzione.it/pocl-piattaforma-enti-cert-web/elenco-entiaccreditati lista completa disponibile nell’Allegato A).


ATTRIBUZIONE DELL’ INCARICO DI ASSISTENTE

Gli incarichi di assegnazione alle sedi per l’a.s. 2024-2025, concordate in sede di riunioni delle commissioni miste, saranno comunicati direttamente via e-mail ai candidati vincitori, o agli ammessi per eventuali sostituzioni, che saranno successivamente contattati dalle autorità estere per la formalizzazione degli incarichi medesimi. Ai fini dell’assegnazione delle sedi di destinazione, che possono situarsi in qualsiasi luogo del Paese prescelto (aree metropolitane, urbane, rurali), si cercherà di tenere conto delle preferenze indicate dai candidati nel modulo on-line, ma non è possibile assicurare il buon esito della richiesta. Pertanto, si ricorda di indicare nel modulo di domanda fino a tre preferenze e specificare la volontà di avere l’assegnazione anche su sedi diverse da quelle scelte o di non voler essere contattato per destinazioni non richieste. Le sedi di destinazione per ciascun Paese sono indicate nell’Allegato B. I candidati dovranno comunicare l'accettazione o la rinuncia della stessa, entro gg. 7 (inclusi i giorni non lavorativi) dal ricevimento della comunicazione di assegnazione, caricando il modulo di accettazione/rinuncia firmato sulla piattaforma.


Per eventuali sostituzioni a seguito di rinunce, l’Amministrazione provvederà a contattare i candidati che abbiano indicato, nel modulo di candidatura, la loro disponibilità ad accettare qualsiasi destinazione, seguendo l’ordine della graduatoria per ogni Paese. Nel caso di assegnazione per sostituzione, il candidato è tenuto a comunicare l'accettazione o la rinuncia prima possibile, e comunque, non oltre i 3 giorni dal ricevimento della comunicazione, inclusi i giorni non lavorativi. La mancata risposta entro i termini stabiliti equivale ad una rinuncia. Se, in seguito all’accettazione, il candidato decidesse di rinunciare è tenuto obbligatoriamente a comunicare con tempestività la propria decisione, scrivendo all’indirizzo assistentilingue.italiani@istruzione.it e caricando il modulo di rinuncia firmato sulla piattaforma. In caso di rinuncia e mancata comunicazione il candidato sarà escluso dalle future selezioni. Nell’eventualità di un aumento del numero dei posti messi a disposizione dai diversi Paesi, se comunicato all’Amministrazione dopo la conclusione della procedura di assegnazione delle sedi di destinazione, non si procederà a riconsiderare le assegnazioni già effettuate. Per gli assistenti da destinare al Regno Unito, si precisa che il conferimento dell’incarico è subordinato all’espressione del Gradimento da parte delle Autorità scolastiche di assegnazione, che si riservano di valutare i CV dei candidati forniti da questa Amministrazione, sia dei vincitori che degli ammessi incaricati successivamente, in caso di sostituzione. Per quanto concerne le modalità di svolgimento dell’incarico il candidato è tenuto a rispettare la normativa dello Stato estero di riferimento.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE







Avviso Assistenti Lingua Italiana all'Estero a.s. 2024-2025 (1)
.pdf
Download PDF • 560KB

ALLEGATOass B
.pdf
Download PDF • 139KB

ALLEGATOass A
.pdf
Download PDF • 306KB



di KATIA PIEMONTESE


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID