top of page

Concorso docenti 2024, ecco come esercitarsi per la prova scritta. I simulatori online un valido strumento

Aggiornamento: 19 apr

In rete sono diversi i simulatori che consentono di esercitarsi per la prova scritta del concorso docenti 2024, sono gratuiti e possono essere considerati un valido strumento di sostegno alla preparazione del concorso.




Il concorso docenti 2024 riguarda ogni ordine e grado della scuola, i candidati che hanno presentato istanza di partecipazione sono circa 370mila per 44654 posti messi a bando. Le domande sono suddivise in circa 304.000 per la scuola superiore di I e II grado e circa 70.000 per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria. Tra le regioni più gettonate troviamo il Lazio, la Lombardia e la Campania.


Il concorso scuola prevede una prova scritta, a risposta multipla, che ha lo scopo di verificare le competenze del candidato in merito a metodologia, psico-pedagogia, informatica e lingua inglese. La prova orale, invece, è volta ad accertare conoscenze e competenze in relazione alla disciplina di insegnamento.


Come esercitarsi per il concorso docenti da Pc e Smartphone?

In rete sono diversi i simulatori che consentono di esercitarsi per la prova scritta, sono gratuiti e possono essere considerati un valido strumento di sostegno alla preparazione del concorso.

-        Il primo è sito Mininterno.net che ha predisposto una banca dati di 6117 quesiti ben organizzati. La piattaforma consente al candidato di eseguire i test suddivisi nelle singole discipline oppure di effettuare il compito in maniera comprensiva e unitaria. Inoltre, il sito permette di simulare una prova di esame con un test a tempo. Ricordiamo che la prova computer based ha la durata di 100 minuti con 50 quesiti a risposta multipla. Attraverso il sito è anche possibile scaricare il software sul Pc o smartphone per avere la possibilità di utilizzare il simulatore anche offline.

 

-        Su Concorsando.it, noto contenitore di quiz per esami di preparazione a concorsi vari, è presente un simulatore per il concorso scuola, il cui utilizzo è possibile previa registrazione mediante email o canali social.

 

-        Un altro simulatore del concorso straordinario per la scuola è offerto dalla casa editrice Edises. Per utilizzarlo basta collegarsi al sito, inserire la e-mail e alla stessa verrà inviato il link per svolgere la simulazione. Anche qui trovate 50 quesiti e soltanto al termine della prova, una scheda mostrerà il tempo impiegato e il punteggio totale.

 

-        Anche la casa Editrice Simone ha predisposto un simulatore gratuito, 50 domande in 60 minuti che riguardano metodologia didattica, psicopedagogia, inglese e informatica.

 

Fermo restando che queste banche dati non sono ufficiali perché il MIM non ha approvato alcuna batteria di test, ricordiamo che l’esercizio è basilare per sostenere qualsiasi prova d’esame. È importante acquisire velocità di lettura e imparare la gestione del tempo. Svolgere i test con attenzione e concentrazione può, infatti, aiutare a riconoscere quegli indizi utili a trovare la risposta corretta.

di Sabrina Ferrante



POTREBBERO INTERESSARTI I SEGUENTI CONTENUTI





APPROFONDIMENTI SUL CONCORSO


INDICE ( leggi l'intero articolo oppure CLICCA sulla parte di tuo interesse )


APPROFONDIMENTI


POSTI MESSI A BANDO - SCUOLA SECONDARIA ( SCARICA L'ALLEGATO )


Allegato_1 POSTI A BANDO
.pdf
Scarica PDF • 788KB

POSTI MESSI A BANDO PER INFANZIA E PRIMARIA


POSTI MESSI A BANDO PER INFANZIA E PRIMARIA
.pdf
Scarica PDF • 792KB



Le prove

Le prove si svolgono nella regione per la quale i candidati partecipano al concorso.


Prova scritta posti comuni e di sostegno – per tutti gli ordini di scuola Infanzia - Primaria - Scuola di I e II grado

Computer-based (totale 50 quesiti) - durata della prova pari a 100 minuti.

40 quesiti a risposta multipla su conoscenze e competenze in ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico, così distribuiti:

-10 quesiti di ambito pedagogico;

-15 quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;

-15 quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione.

-5 quesiti sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;

-5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.


Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta. L’ordine dei 50 quesiti è somministrato a ciascun candidato in modalità casuale. Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti. Il voto minimo per superare la prova è pari a 70/100.


VIDEOTUTORIAL PER LO SVOLGIMENTO DELLA PROVA SCRITTA





Prova orale

Durata: Scuola dell’Infanzia e Primaria 30 minuti – Scuola di I e II grado 45 minuti.


Posti comuni


Accerta le conoscenze e competenze sulla specifica tipologia di posto e le competenze didattiche generali, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace - anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti; nel corso della prova orale si svolge anche un test didattico specifico, consistente in una lezione simulata.

Posti di sostegno


Valuta la competenza del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’impiego didattico di tecnologie e dispositivi elettronici multimediali. Nel corso della prova orale si svolge altresì un test didattico, che consiste in una lezione simulata.


La prova valuta altresì la capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue ad eccezione, per la scuola secondaria, dei candidati per le classi di concorso A-24, A-25 e B-02 per la lingua inglese Ciascun candidato estrae le domande disciplinari all’inizio della prova orale.


La traccia da sviluppare per svolgere la lezione simulata è estratta 24 ore prima dell’orario programmato per la propria prova. Le tracce estratte sono escluse dai successivi sorteggi. Il voto minimo per superare la prova è pari a 70/100.



Le graduatorie


• sono regionali e distinte per classe di concorso e tipologia di posto;

• sono composte da un numero di soggetti pari, al massimo, ai posti previsti dal bando di concorso (non sono previsti idonei);

• è possibile l’integrazione, nel limite dei posti banditi, della graduatoria nella misura delle eventuali rinunce all’immissione in ruolo successivamente intervenute, con i candidati che hanno raggiunto almeno il punteggio minimo previsto per il superamento delle prove concorsuali hanno validità annuale a decorrere dall'anno scolastico successivo a quello di approvazione delle stesse e perdono efficacia con la pubblicazione delle graduatorie del concorso successivo e comunque alla scadenza del predetto periodo, fermo restando il diritto dei vincitori all'immissione in ruolo, ove occorra anche negli anni successivi;

• la rinuncia al ruolo da una delle graduatorie di merito regionali comporta esclusivamente la decadenza dalla graduatoria relative.


Vincitori che dovranno conseguire l’abilitazione

• I docenti vincitori che hanno partecipato al concorso senza abilitazione all’insegnamento con i tre anni di servizio di cui uno specifico, anche non continuativi, nella scuola statale negli ultimi cinque anni: stipulano un contratto a tempo determinato fino al 31/8 e acquisiscono 30 CFU/CFA del nuovo percorso abilitante. Successivamente stipulano un contratto a tempo indeterminato e svolgono l’anno di formazione e prova.


• I docenti vincitori che hanno partecipato al concorso senza abilitazione all’insegnamento con la laurea + i 24 CFU/CFA conseguiti entro il 31 ottobre 2022: stipulano un contratto a tempo determinato fino al 31/8 e acquisiscono 36 CFU/CFA del nuovo percorso abilitante. Successivamente stipulano un contratto a tempo indeterminato e svolgono l’anno di formazione e prova.


Candidate in stato di gravidanza o allattamento


Alle candidate che risultino impossibilitate al rispetto del calendario previsto a causa dello stato di gravidanza o allattamento è comunque assicurata la partecipazione alla procedura concorsuale. A tal fine, le candidate interessate ne danno comunicazione a mezzo raccomandata con avviso di certificata (PEC), almeno dieci giorni prima dell'inizio della prova, unitamente alla documentazione attestante la data presunta del parto o la data di nascita del bambino/a. Il mancato inoltro della richiesta e della documentazione nei tempi previsti non consentirà all'Amministrazione di predisporre una tempestiva organizzazione e di assicurare la partecipazione alla procedura concorsuale.


Soggetti con disturbi specifici di apprendimento (DSA)

Hanno la possibilità di sostituire le prove scritte dei concorsi pubblici con un colloquio orale o utilizzare strumenti compensativi per le difficoltà di lettura, di scrittura e di calcolo, nonché di usufruire di un prolungamento dei tempi stabiliti per lo svolgimento delle medesime prove.


Bandi-primo-concorso-PNRR-report-incontro-al-Ministero-1 (1)
.pdf
Scarica PDF • 142KB

APPROFONDIMENTI



contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comentários


bottom of page