top of page

ORE AGGIUNTIVE DOCENTI E ATA, DOPO TROPPI ANNI DI BLOCCO ARRIVA L'AUMENTO DEI COMPENSI DEL 10% GRAZIE AL NUOVO CONTRATTO: PER ANIEF È UN PRIMO SEGNALE DA RISPETTARE VERSO ULTERIORI PROSSIMI INCREMENTI

Pacifico: “La nostra rappresentatività sta indubbiamente producendo risultati importanti su una moltitudine di temi e uno di questi è indubbiamente costituto dall’incremento del 10% delle retribuzioni delle ore aggiuntive per docenti e ATA..."



Erano troppi anni che le prestazioni aggiuntive svolte dai docenti e dal personale Ata erano ferme: con l’approdo dell’Anief nelle trattative all’Aran, finalizzate a trovare un punto d’incontro con l’amministrazione per definire il rinnovo del contratto collettivo nazionale di categoria, è stato stabilito l’aumento in pianta stabile, pari al 10% delle somme sinora assegnate, delle retribuzioni relative alle ore aggiuntive che svolgono nelle scuole i docenti e il personale ATA. Arrivare al 10% non è stato semplice, perché l’amministrazione aveva proposto meno delle metà di aumenti rispetto a quello che poi è stato raggiunto il 18 gennaio scorso con la firma sul contratto collettivo nazionale Istruzione, Università e Ricerca 2019/21.


“La nostra rappresentatività sta indubbiamente producendo risultati importanti su una moltitudine di temi – ricorda Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – e uno di questi è indubbiamente costituto dall’incremento del 10% delle retribuzioni delle ore aggiuntive per docenti e ATA: queste prestazioni aggiuntive, finanziate con il fondo destinato al Miglioramento dell’offerta formativa, vengono quindi adeguate.



Anche se si tratta di un incremento ancora del tutto insufficiente, a causa dei troppi anni durante i quali non è stato mai modificato, quando Anief non era rappresentativa, riteniamo di avere fatto compiere un segnale, una piccola svolta, verso il recupero di almeno una parte del terreno perso in passato.



Ma a quanto corrisponde, in cifre reali, l’incremento del 10% (non 3%) di aumento per prestazioni lavorative straordinarie e per le ore aggiuntive? Facciamo un esempio che riguarda gli insegnanti: i corsi di recupero verranno d’ora in poi pagati 55 euro lordi l’ora (anziché 50 euro lordi); le ore aggiuntive di insegnamento (ad esempio le supplenze) passeranno da 35 euro lordi a 38,50; tutte le ore funzionali all’insegnamento (ad esempio la progettazione e realizzazioni di progetti scolastici) passeranno da 17 euro lordi e 19,25 euro lordi.




di LA REDAZIONE


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Comments


bottom of page