top of page
SPONSORIZZATE FB.png

PITTONI, IL DOPPIO CANALE DI RECLUTAMENTO È LO STRUMENTO CONCRETO PER LA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI. I CONCORSI? "TROPPO LUNGHI I TEMPI"

Aggiornamento: 14 gen

Mario Pittoni torna sui temi caldi della scuola, doppio canale di reclutamento e superamento del vincolo di permanenza in territori lontano da casa




Mario Pittoni, responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega, torna su temi molto cari ai docenti precari e ai docenti che lavorano lontano da casa, doppio canale di reclutamento e superamento del vincolo di permanenza in territori lontano da casa. In una situazione molto calda che vede l'avvio dei percorsi per conseguire l'abilitazione docenti, lo svolgimento del concorso e, nella prossima primavera, l'aggiornamento delle GPS.


Pittoni ancora una volta pone l'accento sul vero nodo da sciogliere che è la situazione di precarietà che vive il sistema di istruzione italiano. Non è possibile, anno dopo anno, rivedere sempre le stesse scene: oltre 200MILA precari, classi senza docenti ( in alcuni casi per mesi dall'inizio della scuola), classi che vedono supplenti susseguirsi uno dietro l'altro su una stessa materia. Quindi una mancanza di continuità didattica. La non assunzione in ruolo di quanti hanno maturato almeno tre anni di servizio non è solo un diritto negato ma diventa disagio per milioni di studenti. Una situazione che crea un danno all'istruzione italiana. Una perdita di tempo che non può essere recuperato.


Dichiarazione di Mario Pittoni

"Doppio canale di reclutamento dei docenti e superamento del vincolo di permanenza (sostituendolo con incentivi) in territori spesso lontani da casa, sono i fronti principali attualmente aperti con Bruxelles sulla scuola per quanto riguarda il Pnrr.


Ma mentre sul vincolo al momento la chiusura è di fatto totale (col risultato che crescono le rinunce al ruolo) maggiori speranze si nutrono sul doppio canale, in quanto strumento concreto per invertire il trend che gli ultimi anni ha visto la crescita esponenziale delle supplenze a scapito della stabilizzazione degli insegnanti, prima garanzia di qualità del servizio. Troppo lunghi i tempi del tradizionale concorso per titoli ed esami".

Così sulla sua pagina Facebook il responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega Mario Pittoni, già presidente della commissione Cultura al Senato, lancia un messaggio di speranza non solo ai docenti precari, per la tanto agognata stabilizzazione, ma all'intera comunità scolastica che, grazie alla stabilizzazione dei precari , potrebbe finalmente puntare alla continuità didattica e all'ottimizzare i tempi da dedicare ai programmi didattici.


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE






TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE





di LA REDAZIONE


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID


LEGGI ANCHE I SEGUENTI ARTICOLI








Σχόλια


bottom of page