top of page

Stati generali dei Patti per la Lettura, al via l'edizione 2024. Appuntamento al Palazzo dell’Emiciclo dell’Aquila nei giorni 28 e 29 giugno

"È il Palazzo dell’Emiciclo dell’Aquila a ospitare, i prossimi venerdì 28 e sabato 29 giugno, l’edizione 2024 degli Stati generali dei Patti per la Lettura, la manifestazione che dal..."



È il Palazzo dell’Emiciclo dell’Aquila a ospitare, i prossimi venerdì 28 e sabato 29 giugno, l’edizione 2024 degli Stati generali dei Patti per la Lettura, la manifestazione che dal 2021 il Centro per il libro e la lettura dedica alla rete dei Patti per la lettura per mettere in agenda una riflessione pubblica sui temi legati a uno strumento ormai imprescindibile nella programmazione delle politiche pubbliche per la lettura. Tra gli altri, intervengono il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, la scrittrice Dacia Maraini e l’attore Giorgio Colangeli.


A Taormina, nel 2021, l’evento era stato l’occasione per presentare il Manifesto dei Patti per la lettura, mentre ad Assisi, nel 2022, gli Stati generali avevano rappresentato la degna conclusione de Il Maggio dei Libri. Nel maggio 2023, l’appuntamento di Trapani è stato un momento saliente della campagna nazionale di promozione della lettura promossa annualmente dal Cepell.


Oltre ad essere una leva di policy riconosciuta anche dal legislatore nazionale (legge 15 del 2020), il Patto per la lettura è diventato un requisito cogente per la concessione della qualifica di Città che legge. Negli Stati generali, come da tradizione recente ma ormai consolidata, si analizza quanto compiuto finora, tracciando un bilancio sulle esperienze sedimentate negli ultimi anni, scorrendo i dati e passando in rassegna le buone pratiche in via di fioritura nel territorio nazionale, senza disdegnare un discorso di prospettiva sulle iniziative da adottare per proseguire, nel medio periodo, il lavoro di potenziamento e diffusione degli interventi a sostegno della lettura.





I lavori dell’edizione 2024 degli Stati generali, quarta in ordine di tempo, prendono il via all’Aquila nel pomeriggio di venerdì 28 giugno, alle ore 15, nella Sala Ipogea del Palazzo dell’Emiciclo con i saluti istituzionali. Oltre al presidente del Centro per il libro e la lettura Adriano Monti Buzzetti intervengono la direttrice generale Biblioteche e Diritto d’autore Mic, Paola Passarelli, Gianguido D’Alberto, presidente di Anci Abruzzo, poi il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, Lorenzo Sospiri, presidente del Consiglio Regionale Abruzzo, e Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo. Conclude il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

A seguire, introduce i lavori il direttore del Centro per il libro e la lettura Luciano Lanna.


Alle 16, è prevista la tavola rotonda dal titolo “I Patti per la Lettura: da rete locale a rete regionale“, moderata da Vincenzo Santoro (Anci), con la partecipazione di Roberto Santangelo (assessore Cultura Regione Abruzzo), Simona Renata Baldassarre (assessore Cultura Regione Lazio), Ester Di Cino (dirigente Cultura Regione Abruzzo), Dimitri Bosi ( funzionario Cultura Regione Abruzzo), Elena Mengotti (responsabile progetto promozione lettura Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia), Viviana Matrangola (assessore Cultura Regione Puglia), Paolo Ponzio (Presidente Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura Regione Puglia), Chiara Biondi (assessore Regione Marche), un rappresentante del Comune di Pescara.



Alle 17:30 è la volta del panel Enti locali, lettori, librerie e biblioteche nell’economia della cultura, moderato da Adriano Monti Buzzetti, con gli interventi di Paolo Ambrosini (ALI), Laura Ballestra (AIB), Carolina Botti (Ales), Flavia Cristiano (Ibby), Umberto Croppi (Federculture), Fabio Del Giudice (AIE), Francesco Marcolini (Lazioinnova).


Il programma di sabato 29 giugno si apre alle ore 10 con l’evento “Verso L’Aquila Capitale della Cultura 2026: presentazione del nuovo numero di Città che legge“. Modera Luciano Lanna, intervengono Roberto Alfatti Appetiti (giornalista e saggista), Pierfranco Bruni (scrittore, presidente della Commissione Capitale Italiana del Libro 2024), Nicola Genga (funzionario Cepell, caporedattore della rivista). Conclude: Pierluigi Biondi (sindaco L’Aquila).


Il programma prosegue alle 10:45 con il panel Promozione della lettura: la rete virtuosa delle realtà attive in Abruzzo, moderato da Roberto Alfatti Appetiti, con gli interventi di Dacia Maraini (scrittrice), Paolo De Cesare (vicesindaco Chieti), Antonio Filipponi (assessore Cultura Teramo) e Giuseppe Vitale (consigliere comunale di Pescasseroli). Partecipano, inoltre, Silvia Arcano (comitato Organizzatore del Premio Nazionale Benedetto Croce), Pasquale D’Alberto (coordinatore del Premio Nazionale Benedetto Croce), Vincenzo D’Aquino (Direttore del Fla), Stanislao de Marsanich (Presidente Nazionale dei Parchi Letterari), Giovanna Di Lello (direttrice del John Fante Festival), Michele La Cesa (coordinatore Pescasseroli Città che legge), Andrea Lombardinilo (professore Università degli studi di Chieti), Carla Tiboni (presidente Premi Internazionali Flaiano), Mirko Zauri (presidente del Premio Silone).





Nel pomeriggio di sabato, alle ore 14:30, l’ultimo panel “Buone pratiche e progetti per la lettura: una rete nazionale da potenziare“, moderato da Rossella Pace. Partecipano Roy Biasi e Maria Fedele (sindaco e assessore Cultura Taurianova Capitale del libro 2024), Oronzo Cilli (assessore Cultura Comune di Barletta), Marco Fioravanti (sindaco Ascoli Piceno e presidente Anci Marche), Annarosa Mattei (scrittrice, già responsabile Scuola Cepell), Andrea Palombi (Adei), Fiammetta Terlizzi (bibliotecaria, già Direttrice Biblioteca Angelica), Antonio Tomassone (sindaco di Pietracatella CB), Fulvia Toscano (direttrice artistica Naxos legge).

Le conclusioni, alle 16:00, sono affidate al presidente del Centro Adriano Monti Buzzetti. Al termine il reading “La lettura è come il pane: nutrimento terrestre e celeste” con Giorgio Colangeli e Lucilio Santoni.




TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE








di VALENTINA ZIN




SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI




コメント


bottom of page