top of page

SCUOLA, INDICAZIONI OPERATIVE PER IL RICONOSCIMENTO DEL WELFARE GITE PER L'ANNO SCOLASTICO 2023/2024 (NOTA MIUR)

"Si tratta di un riconoscimento di una agevolazione volta a sostenere la più ampia partecipazione di studentesse e studenti ai viaggi di istruzione/visite didattiche per l’anno scolastico 2023/2024"






Facendo seguito alla nota prot. n. 5419 del 20 dicembre 2023, avente ad oggetto “indicazioni operative per il riconoscimento di una agevolazione volta a sostenere la più ampia partecipazione di studentesse e studenti ai viaggi di istruzione/visite didattiche per l’anno scolastico 2023/2024 - Decreto Dipartimentale n. 84 del 24 novembre 2023” con la presente si forniscono ulteriori indicazioni alle Istituzioni scolastiche destinatarie delle risorse finanziare di cui all’Allegato «A» al Decreto dipartimentale n. 84/2023. Tutto quanto premesso, ai fini del corretto utilizzo delle risorse di cui al D.D. n.84/2023, di seguito sono illustrate le funzionalità appositamente implementate:


A) FUNZIONE SIDI BORSELLINO;

B) FUNZIONE PAGO IN RETE RIMBORSO;

C) FUNZIONE PAGO IN RETE GESTIONE EVENTI DI PAGAMENTO.


FUNZIONE SIDI BORSELLINO

A partire da ieri, 14 marzo 2024, è disponibile un’apposita funzione sul SIDI (denominata «borsellino»), all’interno della sezione «Funzioni per Unica». Tale sezione, che consente di gestire le risorse derivanti dal cd. Welfare Gite, è disponibile sul portale SIDI, area «Alunni - Gestione Alunni», dopo aver selezionato il profilo di accesso («Utente Statale II grado») e l’anno scolastico 2023/24. Le funzioni permettono, agli utenti di Segreteria, la consultazione delle informazioni relative alle quote destinate dal Ministero dell’Istruzione e del Merito per la riduzione dei costi di partecipazione ai viaggi di istruzione e alle visite didattiche nell’a.s. 2023/2024, in termini di studenti beneficiari e movimentazione delle quote. All’interno della sezione «Funzioni per Unica», le funzioni disponibili per la gestione dell’agevolazione Welfare Gite sono le seguenti:


  • Elenco studenti beneficiari: prospetta l’elenco degli studenti beneficiari dell’agevolazione legata all’iniziativa Welfare Gite.

  • Gestione movimenti: permette la gestione dei movimenti del «borsellino» degli alunni al fine di censire i costi di più quote fruite nell’anno scolastico relative all’iniziativa Welfare Gite.

  • Monitoraggio Welfare Gite: contiene le informazioni relative all’iniziativa Welfare Gite in termini di quote erogate, utilizzate e residue relative all’iniziativa e distribuite per classe di frequenza degli studenti aventi diritto.


Si ricorda che il sistema assegna automaticamente un importo effettivo di € 150,00 a ciascuno studente/studentessa beneficiario/a dell’agevolazione. Si rende noto, che è possibile gestire le informazioni relative all’iniziativa Welfare Gite tramite:

  • la suddetta funzione SIDI;

  • l’invio delle informazioni da pacchetto locale realizzato da fornitore accreditato SIIS;

  • l’utilizzo di un applicativo locale realizzato da fornitore accreditato SIIS certificato per Pago In Rete (PIR).


A tal proposito, accedendo alla sezione «Utilità» è necessario dichiarare la propria operatività tra le tre opzioni sopra indicate. Si precisa, che la funzione «Gestione movimenti» è disponibile solamente per le Istituzioni che scelgono di utilizzare le funzioni SIDI. Le funzioni «Elenco Studenti Beneficiari» e «Monitoraggio Welfare Gite» sono invece disponibili per tutte le Istituzioni destinatarie delle risorse finanziare di cui all’Allegato «A» al D.D. n. 84/2023. Si ricorda che, le famiglie di studentesse e studenti hanno modo di verificare lo status della richiesta – esito positivo o esito negativo – accedendo alla Piattaforma Unica «Famiglie e studenti», mediante procedura di identificazione e autenticazione informatica, nella sezione «Servizi», sottosezione «Agevolazioni», ambito «Viaggi di istruzione».



FUNZIONE PAGO IN RETE RIMBORSO

A partire da ieri, 14 marzo 2024, è disponibile su Pago In Rete una specifica funzionalità che consente di gestire i rimborsi in favore degli studenti che risultano beneficiari del contributo, nell’eventualità in cui le Istituzioni scolastiche destinatarie delle risorse abbiano già effettuato i viaggi di istruzione e le visite didattiche per l’anno scolastico 2023/2024.


In sostanza, al fine di assicurare una piena efficacia dell’intervento di sostegno anche per coloro che, per ragioni oggettive, non abbiano potuto beneficiare della riduzione degli importi già corrisposti per le iniziative in questione, ciascuna Istituzione scolastica attiverà una procedura di rimborso per mezzo della quale effettuerà specifici mandati di pagamento rivolti alle famiglie degli studenti beneficiari – come individuati all’esito della su descritta procedura automatizzata – per importi corrispondenti a quelli risultanti dalla apposita funzione «borsellino» all’interno del SIDI.


Una volta che le Istituzioni hanno predisposto il mandato di pagamento rivolto alle famiglie, ove le Istituzioni scolastiche utilizzino l’applicativo Pago In Rete o sistemi integrati con Pago In Rete, potranno utilizzare la funzionalità di registrazione del rimborso per i pagamenti già effettuati dalle famiglie e relativi agli avvisi emessi per «Visite guidate e viaggi di istruzione». La procedura, qualora lo studente intestatario dell’avviso ne avesse diritto, calcola l’importo da rimborsare e aggiorna il relativo «borsellino», decurtandone il corrispondente valore. Nel caso si verifichino errori durante la compilazione del rimborso, è possibile annullare l'operazione e le risorse in oggetto torneranno nella disponibilità del «borsellino» del beneficiario.



FUNZIONE PAGO IN RETE GESTIONE EVENTI DI PAGAMENTO

Nelle prossime settimane sarà attivata su Pago In Rete un’apposita funzionalità che supporterà le Istituzioni scolastiche nella gestione degli eventi di pagamenti per viaggi di istruzione e visite didattiche, tenuto conto dei beneficiari risultanti dal «borsellino» SIDI. A tal riguardo, maggiori informazioni saranno comunicate tramite successiva nota. In generale, si precisa che:

  • ove le Istituzioni scolastiche utilizzino l’applicativo Pago In Rete o sistemi integrati con Pago In Rete, procederanno a generare gli avvisi di pagamento relativi a ciascuno studente tramite Pago In Rete o sistemi integrati con Pago In Rete. Il sistema, previa automatica verifica sul «borsellino» SIDI, controlla i dati relativi alla posizione/status di ciascuno studente e aggiorna gli avvisi a loro intestati e relativi ad eventi di tipologia «Visite guidate e viaggi di istruzione», decurtandoli dell'importo eventualmente spettante allo studente medesimo. L’importo del bonus applicato come sconto verrà decurtato al momento della notifica dell’avviso alle famiglie, in funzione del valore residuo presente sul «borsellino» del singolo studente. La famiglia dello studente, pertanto, al momento del pagamento vedrà applicato lo sconto dovuto.

  • ove le Istituzioni scolastiche non utilizzino l’applicativo Pago In Rete o sistemi integrati con Pago In Rete, procederanno a generare gli avvisi di pagamento tramite i propri sistemi e, in autonomia, applicheranno gli sconti agli studenti beneficiari (sempre nel limite dell’importo risultante dal «borsellino» SIDI).



Resta inteso che, ove dovessero residuare risorse e, dunque, nell’ipotesi in cui l’importo per il viaggio di istruzione e/o visita didattica risulti inferiore al contributo concesso a ciascuno studente, la parte residua dell’agevolazione sarà utilizzata esclusivamente per decurtare gli importi previsti per eventuali successivi viaggi/visite didattiche programmati nel presente anno scolastico 2023/2024. In mancanza di ulteriori viaggi/visite didattiche programmati per l’a.s. 2023/2024, le eventuali economie restano nella disponibilità delle II.SS. per l’anno scolastico 2024/2025.


Infine, si evidenzia che con la Direttiva del Ministro n. 6 dell’8 marzo 2024 (in corso di registrazione), che ha integrato la precedente Direttiva n. 26/2023, al fine di incrementare il sostegno alla partecipazione a viaggi di istruzione e visite didattiche, è stata estesa la possibilità di richiedere l’agevolazione in parola alle studentesse e agli studenti il cui ISEE familiare non superi la soglia di euro 15.000, entro i limiti delle risorse assegnate a ciascuna Istituzione scolastica con D.D. n. 84/2023. Con successiva comunicazione verranno fornite maggiori indicazioni rispetto alle tempistiche ed alle modalità di richiesta dell’agevolazione da parte delle famiglie su Unica, nonché delle modalità di gestione da parte delle scuole delle risorse a disposizione.


Si ricorda che è possibile richiedere assistenza al servizio Help Desk Amministrativo-Contabile – HDAC, disponibile su: Applicazioni SIDI > Gestione Finanziario Contabile > Help Desk Amministrativo Contabile.


m_pi.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE(U).0001496.14-03-2024
.pdf
Scarica PDF • 307KB

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE







di KATIA PIEMONTESE


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


NEWS IN
PRIMO PIANO

banner dattILOGRAFIA
NUOVI BANNER - 2
NUOVI BANNER
SUCCESSO 2
SUCCESSO 1
AUMENTA IL PUNTEGGIO IN GRADUATORIA DOCENTI
SUCCESSO 1
BANNER - NUOVA HOME PAGE

GPS 2024 2026

AUMENTA IL PUNTEGGIO IN GRADUATORIA DOCENTI
BANNER - NUOVA HOME PAGE
bottom of page