top of page

Motoria dal primo anno della scuola primaria, è la richiesta di Anief. Pacifico: "presenteremo emendamenti"

Pacifico: "Il sindacato chiederà al decreto scuola e sport l’introduzione dell’educazione motoria sin dal primo anno della scuola primaria, non solo per le classi quarte e..."



La Commissione Cultura ha svolto l'audizione del Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, nell’ambito dell’esame del decreto 71/2024, recante disposizioni urgenti in materia di sport, di sostegno didattico agli alunni con disabilità, per il regolare avvio dell'anno scolastico 2024/2025 e in materia di università e ricerca. 

Nel corso del proprio intervento il ministro ha sottolineato come sia “importante intanto garantire le pari opportunità e la parità di genere”




Come riporta il decreto, all’articolo 6, in via straordinaria e transitoria, tenuto conto del fabbisogno di docenti specializzati e in aggiunta agli ordinari percorsi, si riporta che si potrà conseguire la specializzazione, fino al 31 dicembre 2025, attraverso il superamento di percorsi di formazione attivati dall’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (INDIRE).



Anief intanto continua a sostenere che l’educazione motoria a scuola sia di fondamentale importanza. Marcello Pacifico, presidente del giovane sindacato Anief, ha affermato che “il sindacato chiederà al decreto scuola e sport l’introduzione dell’educazione motoria sin dal primo anno della scuola primaria, non solo per le classi quarte e quinte. Anief presenterà degli emendamenti che porteranno avanti questo punto richiesto da tanto tempo.


TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE










di LA REDAZIONE




SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI




コメント


bottom of page