top of page

USO DEL TABLET IN ALTERNATIVA AI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE SECONDARIE

Questa è la proposta del deputato di Fratelli d’Italia, Carlo Auteri


Portare ogni giorno sulle spalle uno zaino troppo pesante a causa di tutto il materiale scolastico potrebbe causare problemi posturali, non solo ai ragazzi ma soprattutto ai bambini delle scuole primarie. Infatti, oggi giorno è sempre più frequente incontrare bambini e ragazzi con posture ricurve in avanti.


Nella regione Sicilia, durante l’Assemblea Regionale, il deputato di Fratelli d’Italia, Carlo Auteri, facendo riferimento a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado d’istruzione, ha presentato nel testo di un disegno legge una proposta, con una valida alternativa allo zaino troppo pesante: “È fatto obbligo dell’uso del tablet al posto dei libri di testo’’.



A seguire l’intervento di Maurizio Franzò, Presidente regionale dell’associazione presidi: “Se davvero il problema è il peso che i ragazzi e le ragazze devono portare sulle spalle allora, io credo che si potrebbe pensare ad altre formule. Per esempio, dividere i libri in dispense meno voluminose oppure lasciarli sotto il banco quando non servono per studiare a casa. La soluzione migliore, a nostro parere, sarebbe fare in modo che gli studenti e le studentesse possano rimanere a scuola con l’orario continuato per non dovere tornare a casa per pranzo e passare poi il pomeriggio a fare i compiti per casa".



di CLAUDIO CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI






コメント


bottom of page