top of page

MIUR: A LUCCA NUOVI CORSI PER CONTRASTARE LA DISPERSIONE SCOLASTICA E A MARINA DI PISA UNA SCUOLA SARÀ DEMOLITA E RICOSTRUITA GRAZIE AGLI INVESTIMENTI DEL PNRR

Il video racconto del Ministero dell’Istruzione e del Merito è dedicato questa settimana all’ISI Sandro Pertini di Lucca che ha attivato nuovi corsi per contrastare la dispersione scolastica...



Il video racconto del Ministero dell’Istruzione e del Merito è dedicato questa settimana all’ISI Sandro Pertini di Lucca che ha attivato nuovi corsi per contrastare la dispersione scolastica e all’IIC Niccolò Pisano di Marina di Pisa, che sarà demolito e ricostruito secondo criteri di una didattica moderna e più funzionale, grazie agli investimenti del PNRR.


All’ISI Sandro Pertini di Lucca, per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, con i fondi del PNRR sono stati avviati corsi di rafforzamento delle competenze di base, corsi di recupero estivi per studenti con sospensione di giudizio o con piccole fragilità, corsi di italiano L2 per studenti non di madrelingua italiana, corsi per le competenze socio-emotive finalizzati a sviluppare relazioni tra studenti attraverso l’apprendimento di gruppo, corsi di robotica e corsi STEAM per le ragazze. “Sulla base delle nostre esigenze – spiega la Dirigente Scolastica, Daniela Venturi – abbiamo progettato azioni mirate ad arginare il rischio di dispersione: abbiamo pensato prima di tutto a interventi su ragazzi stranieri, perché sono in tanti, e alcuni di loro sono appena arrivati; poi abbiamo messo in campo il rafforzamento delle competenze di base, perché i nostri studenti spesso hanno bisogno di maggior sostegno in quelle materie rispetto a quelle professionalizzanti”.




In particolare per gli studenti stranieri il progetto prevede sia corsi di italiano L2 per potenziare il loro livello di conoscenza della lingua, sia interventi da parte di mediatori, in classe o eventualmente al di fuori dell’aula. Per chi ha piccole fragilità, invece, sono stati avviati percorsi personalizzati, per esempio con logopedisti. Si tratta di “una progettazione mirata anche alla motivazione personale – commenta Annachiara Pisani, psicoterapeuta e docente – che può prevedere momenti sia individuali, sia di coinvolgimento dell’intera classe”.



Infine, per circa trenta ragazze del triennio è stato avviato un progetto finalizzato a migliorare le loro competenze digitali e imprenditoriali. “Sicuramente il valore di questa iniziativa – dice Andrea Guastini, docente e formatore – sarà migliorare prima di tutto le loro capacità di problem solving e di come gestire i problemi che incontreranno nel mondo del lavoro. Perché la nostra scuola è una scuola che prepara prima di tutto ad affrontare il mondo del lavoro”.


Guarda il video dell’ISI Sandro Pertini di Lucca:





A Marina di Pisa, l’IIC Niccolò Pisano sarà demolito e ricostruito grazie ai fondi del PNRR destinati alla realizzazione di nuove scuole. Il nuovo edificio comprenderà quattro fabbricati, sovrastati da una torre con affaccio sul mare e al centro una piazza che negli orari extrascolastici diventerà uno spazio pubblico aperto alla cittadinanza. Il progetto si integra nel paesaggio, fungendo da cerniera tra l'abitato e la pineta circostante. “Noi abbiamo investito tantissimo nella scuola in questi anni – dice Michele Conti, Sindaco del Comune di Pisa – per far sì che i bambini e i ragazzi, i cittadini di domani, trovino una scuola accogliente, in cui sia importante la didattica, ma anche la struttura”.


I nuovi ambienti aiuteranno la didattica innovativa per mezzo di aule modulari con pannelli mobili. “I nuovi ambienti della scuola – spiega la docente, Sonia Pistelli - agevoleranno lo svolgimento delle lezioni, perché ci saranno aule modulabili che permettono ai docenti di seguire più classi nello stesso momento e valutare il lavoro dei ragazzi in uno spazio a loro più funzionale”. “La scuola – aggiunge Riccardo Buscemi, Assessore alla Scuola del Comune – è un po’ come l'ambiente di lavoro: se è idoneo favorisce maggiore produttività. E questo progetto facilita la concentrazione dello studente e incentiva la voglia di venire a scuola”.


Guarda il video della Nuova Scuola a Marina di Pisa:





La linea di investimento del PNRR finalizzata alla costruzione di nuove scuole prevede la realizzazione di 212 nuovi plessi scolastici, i cui progetti architettonici sono stati selezionati con un concorso di progettazione. Tutti gli interventi prevedono un’azione di sostituzione edilizia (demolizione di una scuola esistente e ricostruzione) e sono gestiti dagli enti locali proprietari degli edifici, beneficiari dei finanziamenti. I progetti di ogni nuova scuola sono stati selezionati attraverso un concorso di progettazione e rispondono a linee guida che definiscono le caratteristiche strutturali principali che le nuove scuole devono rispettare, in termini di sostenibilità, apertura al territorio, capacità di accogliere una didattica innovativa. Il completamento degli interventi è previsto entro il 2026.


LEGGI ANCHE I SEGUENTI ARTICOLI











di CLAUDIO CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


bottom of page