top of page

ASSEGNAZIONI PROVVISORIE 2023/24 SENZA VINCOLI,POTRANNO PRESENTARE DOMANDA TUTTI I DOCENTI DI RUOLO

Niente vincoli, questa è la sintesi della trattativa tra Sindacati e Ministero, nei prossimi giorni sarà siglata l’intesa


Ad annunciarlo è il sindacato UIL SCUOLA RUA: “È proseguita la trattativa tra i sindacati scuola e il Ministero per il rinnovo del contratto integrativo sulle assegnazioni provvisorie e utilizzazioni del personale docente, educativo e ATA per gli a.s. 2023/24, 2024/25 e 2025/26.

Acquisita la nostra indisponibilità alla firma rispetto ad un contratto triennale che contiene per il personale docente tutti i vincoli di legge, l’amministrazione ha proposto un nuovo testo, che si tradurrà in una intesa, che di fatto prevede l’ultrattività del contratto precedente (2019/22), che non prevede vincoli, con possibilità di domanda di assegnazione provvisoria e utilizzo per tutti.


Come da noi proposto nell’incontro precedente, per l’a.s. 2023/24 continuano ad essere applicate in via transitoria le diposizioni del precedente contratto nazionale sulle Utilizzazioni e Assegnazioni e sarà consentito di produrre domanda a tutto il personale compresi i docenti assunti dalle GPS di I fascia sostegno e dal concorso straordinario bis, che abbiano sottoscritto nell’anno scolastico 2022/23 un contratto a tempo determinato nel corso del quale svolgono e superano con esito positivo il percorso annuale di formazione iniziale e prova.

È stata accolta dal Ministero anche l’eliminazione del referente unico per le precedenze relative alla legge 104/92 nel rispetto di quanto previsto nel DL 105 del 2022 per cui non vi è più alcun riferimento al criterio di unicità nell’assistenza a soggetto disabile in situazione di gravità (non c’è più l’obbligo di autodichiarazioni delle situazioni di esclusività o unicità di assistenza al familiare disabile). Resta fermo il nostro impegno, anche attraverso la trattativa in corso all’Aran sul rinnovo del Contratto nazionale, di rafforzare la contrattazione collettiva al fine di eliminare le incursioni legislative in materia di mobilità del personale docente.

Al termine dell’incontro è stata espressa unitariamente l’esigenza di inserire una nota a verbale in cui si tengano in debita considerazione le condizione del personale scolastico delle zone alluvionate della Romagna anche in sede di utilizzazioni e assegnazioni provvisorie. Per l’Amministrazione erano presenti il Dott. Serra e la Dott.ssa Palumbo, per la Federazione UIL Scuola Rua Giancarlo Turi, Roberto Garofani e Roberta Vannini.”


LA REDAZIONE

contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI






bottom of page