top of page

TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI SULLA MINI CALL VELOCE GPS SOSTEGNO

Le domande per la mini call veloce GPS sostegno vanno presentate dal 9 all' 11 agosto




Riferimenti normativi:

  • Decreto Legge n. 44 del 22 aprile 2023

  • Decreto Legge n. 126 del 29 ottobre 2019, art. 1 commi da 17 a 17-septies

  • Allegato A al Decreto Ministeriale n. 138 del 13 luglio 2023 (Istruzioni operative Immissioni in ruolo 2023/24)

  • Decreto Ministeriale n. 25 dell’8 giugno 2020

  • Decreto Ministeriale n. 119 del 15 giugno 2023

  • Avviso tempistica call veloce

Previsioni normative: Il decreto-legge n. 44 del 23 aprile 2023 ha prorogato anche all’anno 2023/24 le assunzioni a tempo determinato finalizzate al ruolo da GPS sostegno 1 fascia e elenchi aggiuntivi. La norma ha inoltre aggiunto, per la prima volta in relazione a questa procedura, una "mini call veloce" che richiama le disposizioni dell’articolo 1, commi da 17 a 17-septies, del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, estendendo la cosiddetta “call veloce”, già usata negli anni passati, anche alle GPS sostegno. Cosa prevede la procedura: se residuano posti finalizzati al ruolo da assegnare dopo le nomine effettuate dalla GPS sostegno della provincia di riferimento sarà attivata una mini call-veloce aperta ai docenti inseriti a pieno titolo in prima fascia e elenchi aggiuntivi di altre province che non abbiano ricevuto nomine finalizzate al ruolo dalla graduatoria di iscrizione e non risultino rinunciatari. Questo consentirà a chi è inserito a pieno titolo nelle Graduatorie Provinciali delle Supplenze di sostegno di poter fare domanda di assunzione per una o più province di un’altra regione (anche diversa da quella in cui si è inseriti). Personale coinvolto: I docenti inseriti a pieno titolo nella prima fascia delle GPS per i posti di sostegno o nei relativi elenchi aggiuntivi che abbiano preso parte alla procedura finalizzata all'immissione in ruolo nella propria provincia e non siano stati destinatari di una proposta di assunzione. Attenzione! Coloro che non ottengono la nomina nella propria provincia, in quanto hanno omesso delle sedi disponibili e quindi sono risultati rinunciatari, non saranno ammessi alla mini call veloce. Assegnazione del posto in altra provincia: per i docenti che partecipano alla mini call veloce l’assegnazione di una sede in una provincia scelta nella domanda comporta l’accettazione della stessa e preclude il conferimento delle supplenze nella provincia di inserimento nelle GPS. Natura volontaria della mini call veloce: la scelta di partecipare alla mini call veloce è assolutamente volontaria. Chi non presenta l’istanza per altre province può partecipare al conferimento delle supplenze nella propria provincia di inserimento in GPS. Posti disponibili per la mini call veloce sostegno: saranno pubblicati sui siti istituzionali degli Uffici Scolastici territoriali Domanda mini call veloce sostegno: si può fare entro 48 ore dall’apertura delle funzioni. Gli Uffici pubblicano l’elenco graduato di coloro che hanno presentato istanza prima dell’assegnazione alle sedi. Come si presenta la domanda: si fa on-line, con l’applicazione “Istanze on Line (POLIS)” previo possesso delle credenziali SPID. Cosa si dichiara nella domanda: a) la provincia di iscrizione nella prima fascia delle GPS o nei relativi elenchi aggiuntivi per i posti di sostegno; b) la provincia (o le province della medesima regione, anche diversa da quella di inserimento nelle GPS) per le quali intende partecipare alla procedura; c) le tipologie di posto di sostegno per le quali intende partecipare; d) di aver partecipato alla procedura finalizzata all’immissione in ruolo nella provincia di appartenenza per la medesima tipologia di posto di sostegno e di non essere risultato destinatario di una proposta di assunzione; e) la presa visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali Tempistica di presentazione della domanda: tra mercoledì 9 agosto 2023 (ore 9.00) e venerdì 11 agosto 2023 (ore 9.00) Anno di formazione e prova: I docenti che vengono individuati sono assunti tempo determinato e svolgono il percorso annuale di formazione e prova con valutazione finale da parte del Comitato di valutazione. Dovranno inoltre presentare una lezione simulata in base alla quale lo stesso Comitato di valutazione, integrato da un componente esterno, esprimerà un giudizio di idoneità o non idoneità. Conferma in ruolo. Il giudizio di idoneità è propedeutico alla conferma in ruolo che avverrà nella sede di prima assegnazione, con retrodatazione giuridica alla data di inizio del servizio a tempo determinato. Il percorso di formazione e prova, in caso di valutazione negativa, può essere reiterato una sola volta. Il giudizio negativo relativo alla lezione simulata comporta la decadenza dalla procedura.






di ISABELLA CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


bottom of page