top of page
SPONSORIZZATE FB.png

SCUOLA, AL VIA LA NUOVA EDIZIONE DEL PREMIO “INVENTIAMO UNA BANCONOTA”

Il Premio intende coinvolgere studenti, studentesse e insegnanti delle scuole primarie e delle secondarie di primo e secondo grado in un progetto interdisciplinare, integrato nella programmazione didattica, consistente nella realizzazione di un bozzetto di una banconota “immaginaria”



Il Premio intende coinvolgere studenti, studentesse e insegnanti delle scuole primarie e delle secondarie di primo e secondo grado in un progetto interdisciplinare, integrato nella programmazione didattica, consistente nella realizzazione di un bozzetto di una banconota “immaginaria”. Gli/le allievi/e che parteciperanno al progetto, sotto la guida dei/delle docenti, potranno confrontarsi e arricchire le proprie conoscenze sull’attività di progettazione delle banconote, considerate quale veicolo di trasmissione di messaggi e di valori e non solo come mero segno monetario. Per l’anno scolastico 2023-2024, il tema del Premio è "Misurare la realtà".


Il tema proposto per questa edizione vuole promuovere l’importanza del conoscere con esattezza e precisione: conto, dunque sono. Il riferimento è rivolto alle misurazioni nella vita quotidiana: banconote, depositi, redditi, ricchezze. La riflessione prosegue con maggiore dettaglio sugli argomenti specifici di ogni grado di istruzione, così come indicati nella sezione Tematiche da sviluppare e caratteristiche tecniche. Il bozzetto deve rispettare le caratteristiche tecniche riportate nel presente bando. Il Premio si svolgerà in tre distinte fasi di selezione e avrà il suo culmine nella cerimonia di premiazione che si svolgerà presso la Banca d’Italia in Roma.



La partecipazione è aperta alle scuole italiane in territorio nazionale e all’estero, statali e paritarie, che concorreranno ognuna per la propria categoria (scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado). In particolare, la partecipazione è riservata alle singole classi, in rappresentanza dell’Istituto di appartenenza. È ammessa la partecipazione di un massimo di due classi -ognuna con un proprio docente di riferimento- appartenenti allo stesso Istituto. L’iniziativa intende offrire ai docenti la possibilità di integrare il programma didattico con un percorso interdisciplinare sul tema proposto, secondo l’approccio più congeniale ai propri obiettivi educativi e didattici e alle materie di insegnamento.



REGOLAMENTO

Le scuole primarie avranno la possibilità di realizzare il bozzetto su supporto cartaceo con tecniche tradizionali o con tecnica digitale. Nel caso in cui scelgano il supporto cartaceo dovranno in ogni caso inviare anche il bozzetto in formato digitale. Le scuole secondarie di primo e secondo grado dovranno elaborare il bozzetto solo con tecnica digitale.


Prima fase - selezione a livello di aggregati regionali

Ogni classe dovrà elaborare, secondo le indicazioni contenute a pag. 13 nella sezione Tematiche da sviluppare e caratteristiche tecniche:

- il bozzetto di una banconota immaginaria (esclusivamente la parte frontale);

- una breve relazione accompagnatoria contenente la presentazione del percorso seguito, le scelte alla base del lavoro presentato, i collegamenti con gli obiettivi e gli argomenti affrontati nel corso dell’anno scolastico, le metodologie adottate.


Sia il bozzetto sia la relazione accompagnatoria non dovranno contenere riferimenti all’Istituto e alla classe partecipante. È prevista una prima fase di selezione a livello di aggregati regionali:



In ciascuna delle Filiali della Banca d’Italia capofila sarà costituita una Giuria che esaminerà tutti i bozzetti presentati dalle scuole che risiedono nell’aggregato regionale e selezionerà le classi ammesse alla fase successiva: tre per ogni livello d’istruzione (scuola primaria, scuola secondaria di primo grado, scuola secondaria di secondo grado).


La selezione verrà effettuata sulla base dei seguenti criteri:

- rispondenza alle caratteristiche tecniche richieste;

- caratteristiche artistiche del bozzetto (valore estetico, originalità, grado di complessità);

- percorso e metodo di lavoro scelti nonché integrazione e collegamenti con gli argomenti di studio.


Seconda fase - selezione intermedia

I bozzetti selezionati a livello interregionale verranno trasmessi alla Giuria di esperti del Servizio Banconote della Banca d’Italia che riceverà 9 bozzetti da ciascuna Filiale capofila per un totale di 54 (18 bozzetti delle scuole primarie, 18 delle scuole secondarie di primo grado e 18 delle scuole secondarie di secondo grado). A questi saranno aggiunti i bozzetti provenienti da scuole italiane all’estero che saranno ammessi automaticamente a questa fase intermedia. Seguendo i criteri di selezione sopra indicati, la Giuria di esperti selezionerà 3 bozzetti finalisti per ciascun livello di istruzione, per un totale di 9 bozzetti.


Terza fase - selezione finale

Se consentito, una rappresentanza di studenti e studentesse accompagnata da un/a docente di ciascuna delle 9 classi selezionate dalla Giuria dela seconda fase, sarà chiamata presso la Banca d’Italia in Roma per presentare il proprio lavoro a una Giuria finale. La presentazione costituirà elemento di valutazione; le scuole secondarie dovranno utilizzare strumenti multimediali mentre la scuola primaria potrà utilizzare anche modalità di presentazione alternative. Alla selezione finale potranno assistere tutte le rappresentanze delle classi selezionate. In alternativa, la presentazione dal vivo del proprio lavoro potrà essere sostituita da una presentazione alla giuria in modalità a distanza. La Giuria valuterà a suo insindacabile giudizio e in via definitiva, oltre ai profili delle fasi precedenti, anche la presentazione del lavoro e la qualità dell’esposizione, designando così le tre classi vincitrici (una per ogni livello d’istruzione).



MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEGLI ELABORATI

I bozzetti e la relazione accompagnatoria (senza segni di riconoscimento) andranno inviati tramite un’applicazione informatica accessibile attraverso un link che verrà comunicato all’indirizzo e-mail dell’Istituto scolastico partecipante. La trasmissione degli elaborati via web dovrà avvenire entro le ore 17:00 del 27 febbraio 2024 (oltre tale termine l’applicazione informatica sarà disattivata).


Le scuole primarie che scelgano di realizzare i bozzetti su supporto cartaceo potranno, dopo aver completato l’invio via web come sopra indicato, trasmettere gli originali tramite raccomandata al seguente indirizzo: Banca d’Italia – Servizio Banconote, Via Tuscolana 417 – 00181 Roma.


BANDO 2023_24
.pdf
Scarica PDF • 2.70MB

LEGGI ANCHE I SEGUENTI ARTICOLI













di CLAUDIO CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


bottom of page