top of page
SPONSORIZZATE FB.png

OBBLIGO VACCINALE:ITALIA RIENTRA TRA QUEI POCHI PAESI CHE LO PREVEDONO

INSIEME AD AUSTRIA, GRECIA, REPUBBLICA CECA E RUSSIA


L’Italia, a seguito dell’introduzione dell’obbligo vaccinale per gli over 50, è rientrata tra i pochi Paesi che hanno deciso di adottare questa posizione.

Anche L'Austria, a partire da febbraio, ha reso obbligatoria la vaccinazione per gli over 14, con sanzioni fino a € 3.600,00 ogni 3 mesi.

In Grecia, il vaccino sarà obbligatorio per gli over 60 a partire dal 16 del mese corrente, con sanzioni pari a € 100,00 per gli evasori.

Medesima situazione anche per la Repubblica Ceca: a partire dal mese di marzo sarà obbligatoria la vaccinazione per gli over 60.

In Russia invece, il vaccino è obbligatorio solo per gli anziani con patologie residenti a San Pietroburgo.


Al di fuori dell’Unione Europea l’obbligo vaccinale riguarda: Indonesia, Micronesia, Tagikistan, Turkmenistan ed Ecuador.


Per quanto riguarda invece l’obbligo vaccinale esteso a tutti i dipendenti pubblici (non più solo i dipendenti che operano all’interno degli ospedali), hanno aderito ben 21 Paesi.

di VALENTINA ZIN


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it





Comments


bottom of page