top of page

ALLUVIONE IN TOSCANA,SALE IL NUMERO DEI MORTI.DISASTROSO IL BILANCIO. GIANI,INVITO A RIMANERE A CASA

Aggiornamento: 7 nov 2023

Lavoro davvero immane quello che la popolazione toscana sta svolgendo da oltre 48 ore senza sosta durante l'alluvione più violenta della storia. Il governatore Giani durante la notte scende per le strade al fianco dei soccorritori.

IN AGGIORNAMENTO


- Alluvione in Toscana, aggiornamento delle ore 12 del 7 novembre

Continuano i lavori di ricostruzione dell'argine del torrente Agna a Montale, che si è rotto causando gravi problemi alla zona industriale e ad alcune abitazioni.

Ho fatto concentrare qui le forze del Genio Civile della Regione Toscana per togliere l’acqua dalle strade e procedere alla rimozione dei sedimenti!




- Alluvione in Toscana, aggiornamento delle ore 10 del 7 novembre

Già raggiunti tutti gli abitanti nelle zone colpite, in corso senza sosta il prosciugamento dei territori e smaltimento dei rifiuti, ingombranti e fanghi.

La situazione più critica è al momento è a Montale, sul torrente Agna, dove mi sto recando e dove stanno lavorando senza sosta gli operatori.



- Alluvione in Toscana, aggiornamento delle ore 14 del 6 novembre

Adesso al Genio Civile di Prato per coordinare gli interventi in tutto il territorio.

Su Migliana la frana è sotto controllo e continuano gli interventi di messa in sicurezza.





- Alluvione in Toscana, aggiornamento alle ore 11 del 6 novembre

Continua il prosciugamento delle zone alluvionate e pulizia delle strade.

Per la Fi-Pi-Li sono in corso le operazioni per riaprire due corsie per senso di marcia in giornata nel tratto dell'interporto.

Sui collegamenti Prato-Vernio monitoraggio per garantire il flusso con gli autobus sostitutivi.

Completati nella notte i lavori nella zona di Santa Lucia sopra Prato per impianto sostitutivo acqua potabile, alcune difficoltà in alcune frazioni collinari di Quarrata e Cantagallo.




- Alluvione in Toscana, aggiornamento delle ore 22 del 5 novembre

É stata una giornata davvero lunghissima con oltre 5000 interventi di tutto il sistema dei soccorsi e assistenza per risolvere le criticità.

Questa sera la situazione è sotto controllo e continueranno ancora le operazioni di messa in sicurezza e ripristino per tornare alla normalità. Grazie davvero a ciascuno, abbiamo risposto all'emergenza maltempo più grave degli ultimi anni con una forza e determinazione che ci rendono tutti davvero orgogliosi.

Siamo più di una semplice regione, siamo una grande comunità, noi toscani non molliamo!




- Alluvione in Toscana, aggiornamento alle ore 16 del 5 novembre

Stanno progressivamente riaprendo le strade chiuse in queste ore per allagamenti, frane o alberi caduti grazie al grande lavoro di tutti i volontari, sistema regionale, aziende ed enti coinvolti.

A causa dell’interruzione del transito ferroviario nella tratta Prato-Vernio, viene data la possibilità di utilizzare con i titoli ferroviari i mezzi di Autolinee Toscane sulla tratta Prato-Vaiano-Vernio con bus sostitutivi.




- Alluvione Toscana, aggiornamento alle ore 12 del 4 novembre

Prosegue senza sosta il grande lavoro di tutto il sistema regionale. Il governatore Eugenio Giani ha sorvolato con il Capo Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio le zone colpite per verificare la situazione. Diverse le strade e le linee ferroviarie per le quali è stata ripristinata la viabilità. Il Governatore ringrazia quanti si sono adoperati nelle attività di soccorso e in particolar modo la Protezione Civile per il grande supporto ricevuto dalla colonna mobile nazionale e dalle altre regioni.

Riattivata la circolazione sulla linea ferroviaria Prato- Pistoia alle 12 come da previsione attraverso RFI e Trenitalia.



Ripristinato argine sull’A11 in zona Prato Est. Grazie ad Autostrade per l’Italia per il lavoro tempestivo.



- Alluvione Toscana, aggiornamento alle ore 6 del 4 novembre

Salgono a 7 i morti, disastroso il bilancio dell'alluvione in corso in Toscana. Non quantificabili i danni che hanno subito i cittadini e il territorio tutto. Un lavoro davvero immane quello che la popolazione toscana sta svolgendo da oltre 48 ore senza sosta. Il Governatore Giani durante la notte è sceso per le strade alluvionate della Toscana ed ha incontrato diversi sindaci di comuni colpiti in particolar modo.

A seguire alcune "immagini della lunga notte" scattate a Seano dove l’impianto dell’acqua potabile è allagato. Giani dichiara: "stiamo facendo arrivare altre idrovore più potenti per ripristinarlo quanto prima. Grazie al Sindaco di Carmignano e a tutte le donne e gli uomini sul campo, forza Seano!"

Ai messaggi su Facebook, dettati da una situazione insostenibile dagli abitanti di Seano e che vede un paese senza acqua potabile da oltre 24 ore, Giani risponde scendendo per le strade di Seano. Un governatore che sta cercando di stare vicino ai toscani.

VEDI IL VIDEO


- Alluvione Toscana, aggiornamento alle ore 19 del 3 novembre

Tutti a lavoro in Toscana: tecnici, operatori, volontari, cittadini e forze dell’ordine. Il governatore Giani ha dichiarato: "ho fatto il punto con l’unità di crisi sulle centinaia di interventi in corso. 150 evacuati ospitati allo Spazio Reale di Campi Bisenzio, circa 20 a Stabbia (Cerreto Guidi), circa 20 ospitati alla Villa Medicea La Magia di Quarrata.

Confermato purtroppo un ulteriore decesso a Montemurlo. Le vittime di questa tragica giornata salgono a 6 e la Toscana si stringe nell’abbraccio alle famiglie.

La situazione a Marina di Pisa è in miglioramento con l’acqua che è rientrata e sono presenti alcuni ristagni. Nei luoghi allagati della Toscana ulteriore arrivo di idrovore e squadre. La piena dell’Arno sta transitando a Pisa sotto al primo livello di guardia."

  • Alluvione Toscana, aggiornamento alle ore 15 del 3 novembre

Ancora in corso fino alle 18 di oggi allerta arancione per mareggiate, rischio idraulico e vento forte.

Allerta gialla per vento sul resto della regione per la giornata di oggi. Allerta gialla nella giornata di domani sabato 4 per rischio idrogeologico e idraulico, temporali forti sul nord ovest della Toscana, mareggiate su Arcipelago, vento forte su Toscana meridionale, Arcipelago, Alto Mugello e Valle del Reno.

- Alluvione Toscana, aggiornamento alle ore 14 del 3 novembre



Sulla fascia che va da Livorno a Campi Bisenzio si sono abbattute precipitazioni che non si vedevano da oltre 50 anni. Quasi 200 mm di pioggia in tre ore registrati in alcune stazioni, pari a quello che piove nell’intero mese più piovoso di novembre.


- Alluvione in Toscana, aggiornamento alle ore 10:00 del 3 novembre

Il Governatore della Regione Toscana, Eugenio Giani, dichiara che "sono immagini devastanti quelle del sopralluogo sopra le aree colpite di Campi Bisenzio, Prato e Quarrata. Ma il nostro sistema regionale ha risposto con grande determinazione. " In un momento così difficile Eugenio Giani rivolge agli abitanti della Toscana parole di incoraggiamento: "Abbiamo un grande cuore e forza e ricostruiremo quello che abbiamo perso. Toscana forza!"

Dichiarazione del Governatore Eugenio Giani

Immagini del sopralluogo

- Alluvione Toscana, aggiornamento alle ore 7:30 del 3 novembre

Il Governatore Giani ha dichiarato che " sono continuati senza sosta gli interventi lungo tutta la notte e assistenza alla popolazione. Risultano rotture sul Bisenzio a Santa Maria a Campi, sul Marina a Villa Montalvo, sul Fosso Reale, sull’Agna a Montale, sulla Stella a Casini di Quarrata, sul Bardena e sul torrente Iolo. Livelli in calo su Ombrone Pistoiese e Bisenzio ma la situazione è ancora molta critica.

Situazione Arno: La piena è attesa a Firenze dopo le ore 12 con un colmo di piena a cavallo del primo livello di guardia. Al momento sta transitando il colmo di piena sulla Sieve oltre i 300mc/secondo. Sta transitando anche la piena sul Serchio a 1000mc/secondo.Il Servizio Nazionale della protezione civile è impegnato a fronteggiare le criticità causate dall’eccezionale maltempo che ha colpito la regione Toscana."

Squadre delle Organizzazioni Nazionali di volontariato sono state mobilitate dai primi minuti successivi all’evento e stanno operando con mezzi anfibi e gommoni. 4 squadre sono state subito messe a disposizione da Croce Rossa provenienti da Lombardia, Abruzzo e Lazio. 4 anche le squadre del CNSAS – Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico da Emilia-Romagna, Marche e Umbria. Impegnate anche squadre del Soccorso Alluvionale SWRTT e delle Misericordie.


È stata attivata la colonna mobile della regione Lombardia, che è operativa con 12 volontari, 5 mezzi e 3 idrovore. Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha messo a disposizione a supporto delle squadre locali ulteriori squadre anfibie da Lombardia, Piemonte, Marche, Lazio, Basilicata e Campania.


Un elicottero è stato messo a disposizione da Guardia Costiera per il trasporto urgente di un paziente da Campi Bisenzio all’ospedale di Careggi, operato dalla CROSS di Pistoia tramite il COAU – Centro Operativo Aereo Unificato del Dipartimento.

Ulteriori mezzi e idrovore sono in partenza e saranno operative dalle prime ore della mattina.

Il Dipartimento della Protezione Civile prosegue l’attività di coordinamento e supporto al territorio colpito, come già fatto nei giorni scorsi per seguire l’evoluzione del fenomeno. Per l'area, infatti, era stato emesso un avviso di condizioni metereologiche avverse che indicava allerta arancione per rischio idrogeologico.



di LA REDAZIONE


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID