top of page
SPONSORIZZATE FB

#NOISIAMOLECUOLE: QUESTA SETTIMANA IL RACCONTO DELLA SCUOLA "MATTEOTTI'' DI CASTELNUOVO DI PORTO

Michela Ekstrom: "I piccoli studenti della scuola Primaria “Matteotti” di Castelnuovo di Porto sognano una nuova scuola più grande, con una mensa spaziosa, una palestra moderna e un teatro per le recite''


lI video racconto del Ministero dell’Istruzione e del Merito questa settimana è dedicato alla Scuola primaria “Giacomo Matteotti” di Castelnuovo di Porto (RM) che sarà demolita e ricostruita grazie alla linea di investimento dedicata dal PNRR alla costruzione di 212 Nuove Scuole sicure, inclusive, innovative e altamente sostenibili.

I piccoli studenti della Primaria “Matteotti” di Castelnuovo di Porto sognano una nuova scuola più grande, con una mensa spaziosa, una palestra moderna e un teatro per le recite. Grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) i loro desideri potranno essere esauditi, come spiega Michela Ekstrom, la progettista vincitrice del concorso per la realizzazione del nuovo edificio scolastico: “Verrà demolito l’edificio esistente e verrà realizzata una nuova scuola che si svilupperà in due corpi separati. Un edificio che ospiterà le aule e una palestra che potrà essere accessibile anche in orari extrascolastici”.

“L’organizzazione delle aule e dei laboratori prevede la possibilità, attraverso delle pareti mobili, di parcellizzare o di unire gli spazi aggiunge il secondo progettista, Gianluca Graziani –, per conferire alla scuola una certa versatilità nella formazione, con un’apertura a possibilità didattiche diverse”.

“La parola che più rappresenta il progetto e che più mi ha colpito – commenta la docente Flora De Vivo – è ‘apertura’. L’apertura delle classi, delle pareti, degli spazi. Ma anche del percorso formativo: nella nuova struttura si potranno realizzare modalità di insegnamento più efficaci, con i bambini che non dovranno più ‘subire’ la lezione solo frontale ma potranno essere accompagnati in un percorso rivolto ad aprire la mente e a creare un pensiero critico”.



Anche le aspettative di uno spazio teatrale saranno soddisfatte. “La costruzione di un anfiteatro spiega la docente Carmela Tramontano – ci permetterà di realizzare degli spettacoli. Ritengo che il teatro sia molto importante per quanto riguarda l’apprendimento dei bambini, fin da piccoli”.

Una ricostruzione, dunque, innovativa, con ampi spazi che daranno la possibilità ai docenti di proporre moderne metodologie didattiche. “Spazi in cui i ragazzi possano condividere diverse attività, sia a livello scolastico sia extrascolastico – sottolinea il Dirigente Scolastico, Gianfranco Cherubini – e che, a oggi, non erano presenti nell’attuale plesso”.

Una grande opportunità per Castelnuovo di Porto, come sottolinea il Sindaco Riccardo Travaglini, che ricorda come la scuola sarà un luogo del sapere inclusivo e aperto alla cittadinanza: “Non rimarrà un edificio chiuso in se stesso, bensì aperto a tutta la comunità”.

La linea di investimento del PNRR finalizzata alla costruzione di nuove scuole prevede la realizzazione di 212 nuovi plessi scolastici, i cui progetti architettonici sono stati selezionati con un concorso di progettazione. Tutti gli interventi prevedono un’azione di sostituzione edilizia (demolizione di una scuola esistente e ricostruzione) e sono gestiti dagli enti locali proprietari degli edifici, beneficiari dei finanziamenti. I progetti di ogni nuova scuola sono stati selezionati attraverso un concorso di progettazione e rispondono a linee guida che definiscono le caratteristiche strutturali principali che le nuove scuole devono rispettare, in termini di sostenibilità, apertura al territorio, capacità di accogliere una didattica innovativa. Il completamento degli interventi è previsto entro il 2026.






di CLAUDIO CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


bottom of page