top of page
SPONSORIZZATE FB

ESPOSIZIONE VOLUMI DEDICATA ALLA FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA

I volumi sono esposti nella Sala della Legislazione Scolastica


La Biblioteca del Ministero dell’Istruzione e del Merito ha celebrato la Festa della Repubblica con un’esposizione di volumi dedicata all’anniversario del 2 giugno. I testi, che provengono tutti dalle collezioni del MIM, sono in mostra, dall’1 e fino al prossimo 23 giugno, nella Sala della Legislazione Scolastica, nell’ambito dell’iniziativa “Il libro del mese”, avviata lo scorso gennaio per valorizzare il patrimonio librario del Ministero.

Il volume scelto come libro del mese e posto al centro dell’esposizione è “La Pubblica Istruzione nel periodo della Costituente - Sommario delle leggi e dei provvedimenti amministrativi”, pubblicato nel 1948, a Spoleto, da Arti Grafiche Panetto e Petrelli. Attorno a quest’ultimo, l’allestimento si sviluppa poi, cronologicamente, ripercorrendo il periodo che va dalla costituzione della Repubblica Cispadana allo Statuto Albertino, soffermandosi sulla Repubblica Romana che promulgò la Costituzione del 1849, più volte evocata nei dibattiti dell’Assemblea Costituente eletta nel 1946. Nella mostra è dato rilievo alla Costituzione italiana, proposta anche in caratteri Braille in un’edizione speciale curata dal Senato della Repubblica.



Nell’ambito della mostra è poi ricordato uno dei più rappresentativi eroi del Risorgimento, Goffredo Mameli, morto a soli 21 anni per difendere la Repubblica Romana. A lui si deve il testo del “Canto degli italiani”, inno nazionale ufficialmente riconosciuto con legge 4 dicembre 2017, n. 181, uno dei simboli della nostra Repubblica. Proprio per questo è esposto il volume “Studi e documenti su Goffredo Mameli e la Repubblica Romana”, edito dalla Tipografia Galeati nel 1927. Sarà anche valorizzata la storia del tricolore con il saggio “Sandro Pertini e la bandiera italiana” a cura di Stefano Caretti e Maurizio Degl’Innocenti, pubblicato da Piero Lacaita Editore.

Tra i rari volumi in visione il “Bollettino delle leggi, proclami, circolari, regolamenti, ed altre disposizioni della Repubblica Romana” del 1849, interamente digitalizzato e consultabile attraverso uno schermo touchscreen. Viene inoltre valorizzata l’importante collezione di studi storici per la Costituente edita da Sansoni nel 1946. Completano l’esposizione un approfondimento sulle Madri costituenti e una selezione di decreti matricolari, tratti dalle collezioni ministeriali, di alcuni Padri costituenti che furono anche professori universitari, tra cui: Piero Calamandrei, Luigi Einaudi, Giorgio La Pira, Giovanni Leone, Gaetano Martino, Francesco Saverio Nitti, Umberto Nobile, Vittorio Emanuele Orlando e Antonio Segni.

Sono esposti, fra gli altri volumi, i seguenti saggi: “L’organizzazione dello Stato Italiano” a cura dell’Ufficio Studi dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare del 1954, “Le Costituzioni” di Giuseppe D’Eufemia del 1955, “La lotta politica in Italia dalla Liberazione di Roma alla Costituente” del 1969 a cura di Raffaele Colapietra e “Gli anni della Costituente fra politica e storia” di Pietro Scoppola del 1980.

L’esposizione è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 15:00.


di CLAUDIO CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI




Kommentare


bottom of page