top of page

Anief Estero a Stoccarda per presentare la piattaforma di rivendicazioni per la sequenza contrattuale e affrontare altre importanti questioni

"Mercoledì 8 maggio, presso l’ufficio scolastico di Stoccarda, Anief ha tenuto un’assemblea sindacale. Prima dell’assemblea il capo dipartimento estero..."



Mercoledì 8 maggio, presso l’ufficio scolastico di Stoccarda, Anief ha tenuto un’assemblea sindacale.

Prima dell’assemblea il capo dipartimento estero dell’Anief, Prof Salvatore Fina, ha incontrato il Dirigente Scolastico, Norbert Künkler, con il quale ha ragionato su strategie e iniziative per il rafforzamento e il consolidamento dei corsi di lingua italiana e della presenza degli insegnanti di lingua italiana nelle scuole.


Dopo l’incontro con il Dirigente, Anief ha tenuto una partecipata e vivace assemblea sindacale con il personale scolastico in servizio presso la circoscrizione consolare di Stoccarda.



Anief ha illustrato ai docenti la propria piattaforma di rivendicazioni per la sequenza contrattuale estero prevista dall'articolo 178 lettera b del CCNL 2019/21, che si e aperta all’ARAN il 17 aprile e che continuerà il 13 maggio, con il primo incontro durante il quale si entrerà nel vivo delle questioni.


La proposta di Anief, sempre coerente con la linea tenuta in questi anni, mira ad eliminare le disparità in termini di durata del massimo di anni di servizio potenziale che il personale scolastico può svolgere all’estero, che si sono venute a determinare con l’approvazione del D.lgs 13 aprile 2017 n° 64.



Anief ha informato i partecipanti all’assemblea che durante il primo incontro ha anche chiesto che nella sequenza contrattuale si possa parlare di ferie, di permessi, di diritto alla formazione, di istituire il FIS nelle scuole italiane all’estero e di chiarire una volta per tutte che al personale che presta servizio all’estero non va trattenuta dallo stipendio metropolitano la IIS.


Durante l’assemblea si è parlato di supervalutazione ai fini della quiescenza, di competenze accessorie, di firma dei verbali di cessazione e presa di servizio. I docenti in servizio a Stoccarda hanno mostrato interesse e apprezzamento per le proposte dell'Anief e per conoscenza della normativa che gestisce la vita professionale del docente all’estero.



TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE













di LA REDAZIONE




SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI




Comments


bottom of page