top of page
SPONSORIZZATE FB

UNIVERSITÀ: DEFINITO L'ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN OSTEOPATIA

Mur: Chi conseguirà il titolo di Laurea in osteopatia potrà pianificare “il trattamento selezionando approcci e tecniche esclusivamente manuali, non invasive, ed esterne, adeguate al paziente



Definito l’ordinamento didattico del Corso di Laurea in Osteopatia. Le novità sono contenute nel Decreto n. 1563 del 01.12.2023 del Ministro dell’Università e della Ricerca di concerto con il Ministro della Salute che aggiorna gli obiettivi formativi qualificanti della classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione (L/SNT/4).

La nuova norma specifica che “nell’ambito della professione sanitaria dell’osteopata, il laureato è quel professionista sanitario che svolge interventi di prevenzione e mantenimento della salute attraverso il trattamento osteopatico di disfunzioni somatiche non riconducibili a patologie nell’ambito dell’apparato muscolo scheletrico”. Nel dettaglio, chi conseguirà il titolo accademico in osteopatia potrà pianificare “il trattamento selezionando approcci e tecniche esclusivamente manuali, non invasive, ed esterne, adeguate al paziente”, eseguendole “in sicurezza e nel rispetto della dignità e della sensibilità del paziente”, valutandone poi “gli esiti”.

Diverse le novità nelle attività formative della classe di laurea. Quelle di base sono state integrate con Storia della Medicina (MED/02), Bioingegneria (ING-IND/34), Medicina Fisica e Riabilitativa (MED/34). Tra le caratterizzanti: Scienze tecniche mediche e applicate (MED/50), Malattie dell’apparato locomotore (MED/33) e Scienze infermieristiche e tecniche neuro-psichiatriche e riabilitative (MED/48).



di ISABELLA CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


bottom of page