top of page
SPONSORIZZATE FB.png

SIDERNO DICE NO ALLA 'NDRANGHETA. TANTI GIOVANI IN PIAZZA

SINDACO FRAGOMENI: “L’ADESIONE DI MASSA E’ DAVVERO BEL SEGNALE”




I giovani di Siderno dicono “no alla violenza della ‘ndrangheta e all'ignoranza". Il corteo per la legalità è partito da piazza Portosalvo di Siderno attraversando il corso principale della città e si è fermato davanti al Municipio.

Nel corteo cittadini di ogni età e diversi giovani che, come ha detto la sindaca, Mariateresa Fragomeni, durante l’evento promosso dal movimento “In piedi per Siderno” “hanno fortemente voluto che questa manifestazione si svolgesse, tant'è che sono riusciti anche a coinvolgere tutte le associazioni sidernesi. Ciò sta ad indicare che uniti ce la possiamo fare, che uniti non torneremo indietro e che uniti difenderemo tutti la nostra democrazia”.



La manifestazione è stata organizzata dopo una serie di episodi intimidatori verificatisi dopo le recenti elezioni amministrative che hanno posto fine al commissariamento dell'ente per infiltrazioni mafiose, ultimo dei quali l'attentato incendiario contro alcuni mezzi del Comune. Al corteo hanno preso parte gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, esponenti della società civile, responsabili di varie associazioni, politici della zona e diversi sindaci dei Comuni della Locride.

"Il silenzio avrebbe rappresentato consenso, ecco perché - hanno sostenuto alcuni rappresentanti del movimento "In piedi Siderno" che hanno voluto la mobilitazione - come società civile, abbiamo ritenuto necessario e opportuno scendere in piazza. La cittadina di Siderno è strapiena di gente perbene, di gente che lavora e che fa sacrifici. Ecco perché ci è sembrato giusto dare un segnale".

di MARIA SQUILLARO





Commentaires


bottom of page