top of page
SPONSORIZZATE FB.png

SCUOLA: DAD CON 3 ALUNNI POSITIVI ANCHE NELLA SCUOLA PRIMARIA

LE IPOTESI SUL TAVOLO DEL GOVERNO PER IL MONDO SCUOLA


L’elezione del Presidente della Repubblica si è ormai conclusa, ora l'attenzione ritorna sulla gestione dell'emergenza sanitaria e le relative misure necessarie per il contenimento dei contagi.

Durante le prime ore del pomeriggio si riunirà l'esecutivo del Premier Draghi, per discutere in merito a delle possibili modifiche delle regole anti-covid.

Una rimodulazione delle regole tanto desiderata dalle regioni, al fine di ripristinare la normalità delle vite degli italiani.


Per quanto riguarda il mondo scuola, molte sono le ipotesi sul tavolo:

  • omologazione delle regole anche per la primaria: si entrerà in DAD con 3 positivi in classe (come succede per le scuole medie e superiori). Nel caso in cui i positivi fossero due, l’accesso alle lezioni in presenza sarà negato agli alunni non vaccinati, vaccinati da oltre 120 giorni senza dose booster o chi ha avuto il Covid da oltre quattro mesi;

  • riduzione della durata della quarantena: la DAD forzata per i vaccinati a ciclo completo potrebbe dirsi conclusa non più dopo 10 giorni ma dopo 5 adottando il regime di autosorveglianza. Per tutti gli alunni non vaccinati, rimane la quarantena di 10 giorni con rientro a scuola tramite tampone negativo;

  • mascherine FFP2 fornite dalla scuola per le lezioni in presenza con 1 o 2 contagiati in classe.


Considerando le strette tempistiche e i disaccordi in senso di maggioranza, le nuove misure per la scuola sulla gestione dei casi covid potrebbero aver bisogno di un’ulteriore riunione.


di VALENTINA ZIN

contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it



Comentários


bottom of page