top of page
SPONSORIZZATE FB.png

PNRR: PREVISTE 195 SCUOLE SU ALTRETTANTE AREE DEL PAESE

L’incontro del Ministro Bianchi con gli architetti ed esperti del gruppo è stato organizzato per definire le linee guide per la costruzione delle scuole prevista dal Pnrr


Venerdì scorso, il Ministro Patrizio Bianchi ha incontrato gli architetti ed esperti per definire le linee guide per la costruzione delle scuole prevista dal Pnrr.

Scuole non solo di nuova costruzione, come si legge nel comunicato del Ministero dell’Istruzione, ma soprattutto “innovative negli ambienti, sostenibili nei materiali utilizzati e nei consumi energetici, sicure e inclusive”.


Alla riunione svolta in videoconferenza erano presenti:


  • Arch. Massimo Alvisi;

  • Arch. Sandy Attia;

  • Arch. Stefano Boeri;

  • Arch. Mario Cucinella;

  • Dott. Andrea Gavosto;

  • Arch. Luisa Ingaramo;

  • Prof. Franco Lorenzoni;

  • Dott.ssa Carla Morogallo;

  • Arch. Renzo Piano;

  • Arch. Cino Zucchi.




“Ringrazio tutti i componenti di questo gruppo di lavoro. Sono certo che dal loro contributo arriveranno indicazioni importanti e innovative per la costruzione delle nuove scuole, che metteranno al centro la sostenibilità, l’innovazione didattica, l’apertura al territorio. È il momento di fissare parametri che ci consentano di rilanciare l’idea di una scuola, di luoghi di apprendimento che siano punti di riferimento per la comunità. Stiamo realizzando un’operazione importante per il Paese, rimettendo in movimento capacità di azione e di pensiero che diventano atti concreti. Dobbiamo costruire edifici che siano un riferimento per tutti coloro che nel nostro Paese si porranno, da qui in avanti, il problema di realizzare scuole ed edifici pubblici. E lo faremo solo grazie al contributo di tutti”, ha sottolineato il Ministro Bianchi.


Entro il prossimo 10 marzo si attendono le indicazioni elaborate dal gruppo di lavoro, seguito dalla struttura Pnrr, che saranno base del concorso di progettazione delle 195 scuole pensate per “ospitare una nuova idea di scuola” basta sulla sicurezza, l’innovazione, la sostenibilità, l’inclusione.


di CARLO VARALLO

contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


Comments


bottom of page