top of page

MOBILITÁ DIRIGENTI SCOLASTICI 2024, PRESENTAZIONE DOMANDE: SCADENZA DOMANI 28 GIUGNO. TUTTI GLI ADEMPIMENTI FINALI

Ai che ai sensi dell’art. 12 del DL 31 maggio 2024, n. 71, esclusivamente per le operazioni di mobilità dell’anno scolastico 2024/2025 è prevista una mobilità...



Il Ministero dell'Istruzione e del Merito ha pubblicato la Nota n. 86611 del 14 giugno 2024 riguardante le operazioni di conferimento degli incarichi dirigenziali: più in particolare conferme, mutamenti e mobilità interregionale con decorrenza dall'01/09/2024. Tale Nota è stata poi integrata così da posticipare il termine di scadenza al 28 Giugno.


L’assegnazione degli incarichi dirigenziali è effettuata secondo tale ordine:


a) Conferma degli incarichi ricoperti alla scadenza del contratto.


b) Assegnazione di altro incarico per ristrutturazione e riorganizzazione dell’ufficio dirigenziale.


c) Conferimento di nuovo incarico alla scadenza del contratto e assegnazione degli incarichi ai dirigenti scolastici che rientrano, ai sensi delle disposizioni vigenti, dal collocamento fuori ruolo, comando o utilizzazione, ivi compresi gli incarichi sindacali e quelli all’estero.


d) Mutamento d’incarico in pendenza di contratto individuale.


e) Mutamento d’incarico in casi eccezionali.


f) Mobilità interregionale.


In relazione al punto f si sottolinea la seguente novità:


Ai che ai sensi dell’art. 12 del DL 31 maggio 2024, n. 71, esclusivamente per le operazioni di mobilità dell’anno scolastico 2024/2025 è prevista una mobilità straordinaria dei dirigenti scolastici, per la quale è reso disponibile il 100 per cento del numero dei posti vacanti in ciascuna regione, fatti salvi i contingenti regionali dei posti del concorso ordinario di cui al DPIT n. 2788/2023.


Nelle regioni in cui le procedure del concorso ordinario non si concludono in tempo utile per le immissioni in ruolo dell’anno scolastico 2024/2025, alla mobilità interregionale per l’anno scolastico 2024/2025 può essere destinato, in aggiunta, un ulteriore numero di posti, nel limite del 50 per cento del contingente regionale del concorso medesimo, da reintegrare in occasione delle immissioni in ruolo degli anni scolastici successivi, a valere sul contingente delle disponibilità per le operazioni di mobilità dei corrispondenti anni, purché non derivino esuberi di personale per il triennio relativo agli anni scolastici 2024/2025, 2025/2026 e 2026/2027.

Per la procedura descritta, non sono richiesti gli assensi degli Uffici scolastici regionali interessati, salvo il caso di diniego da parte dell’Ufficio scolastico della regione richiesta in caso di esubero di personale per il triennio indicato o per la necessità di eseguire provvedimenti giurisdizionali dai quali consegue l’immissione in ruolo secondo l’ordine di graduatoria nella regione medesima.


Inoltre, viene disposto che, per il triennio 2024/2025, 2025/2026 e 2026/2027 qualora l’Ufficio scolastico regionale tenuto all’esecuzione di provvedimenti giurisdizionali dai quali consegue l’immissione in ruolo secondo l’ordine di graduatoria non abbia posti disponibili per tale esecuzione, i soggetti destinatari dei medesimi provvedimenti sono immessi in ruolo in altra regione con precedenza rispetto alla stessa procedura di mobilità e alle altre procedure di immissione in ruolo e, comunque, senza necessità di assenso da parte dell’Ufficio scolastico regionale della regione di richiesta destinazione.


Si precisa, inoltre, che stante il carattere derogatorio delle disposizioni del DL n. 71/2024, tese a favorire la mobilità interregionale per l’anno scolastico 2024/2025, partecipano alle operazioni di mobilità interregionale anche i dirigenti il cui incarico scada successivamente al 31 agosto 2024, fatto salvo il completamento del primo triennio di incarico.





Termini e adempimenti finali


La domanda per la richiesta di mobilità per l’anno scolastico 2024/2025 deve essere presentata entro il 25 giugno 2024 all’Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza. Lo stesso termine dovrà essere osservato in via cautelativa dai dirigenti scolastici che potrebbero rientrare dopo un periodo trascorso in particolare posizione di stato (comando, distacco, esonero, aspettativa sindacale, utilizzazione e collocamento fuori ruolo o servizio all’estero).

Sempre entro il 25 giugno, esclusivamente per il tramite dell’Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza, devono essere presentate le domande di mobilità interregionale.

I dirigenti scolastici che vogliano presentare domanda per la mobilità interregionale possono chiedere fino ad un massimo di quattro regioni indicando l’ordine di priorità tra le stesse.


Gli Uffici scolastici regionali di destinazione adotteranno i provvedimenti di accoglimento o diniego della domanda di mobilità in ingresso entro il 10 luglio 2024, dandone immediata comunicazione agli Uffici Scolastici Regionali di provenienza, in modo da consentire agli USR coinvolti di procedere agli eventuali ulteriori scorrimenti entro il 15 luglio 2024.


NOTA (PDF)

Mobilita-ds 1
.pdf
Scarica PDF • 236KB


Posticipo termine per la presentazione delle domande

La scadenza del 25 giugno è posticipata al 28 giugno, come da Nota MIM.


SCARICA LA NOTA

m_pi.AOODRAB.REGISTRO UFFICIALE(E).0014214.24-06-2024
.pdf
Scarica PDF • 155KB


La domanda per la richiesta di mobilità per l’anno scolastico 2024/2025 deve essere presentata entro il 28 giugno 2024 all’Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza. Lo stesso termine dovrà essere osservato in via cautelativa dai dirigenti scolastici che potrebbero rientrare dopo un periodo trascorso in particolare posizione di stato (comando, distacco, esonero, aspettativa sindacale, utilizzazione e collocamento fuori ruolo o servizio all’estero).

Analogamente entro la medesima data, esclusivamente per il tramite dell’Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza, devono essere presentate le domande di mobilità interregionale.


Entro il 3 luglio 2024 gli Uffici scolastici regionali di appartenenza provvederanno a inviare tutte le domande di mobilità interregionale agli Uffici scolastici regionali di destinazione. Restano invariati gli altri termini indicati nella nota prot. 86611 del 14.06 u.s.










TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE









di VALENTINA TROPEA



SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI




Comments


bottom of page