top of page
SPONSORIZZATE FB.png

IN ARRIVO 43,7 MILIARDI DI TREDICESIME

TORNANO A CRESCERE GLI ACQUISTI, MA AUMENTA ANCHE IL RISPARMIO. LA STIMA DI UN SONDAGGIO DI CONFESERCENTI-SWG


Dopo il crollo del 2020 i fondi destinati alla tredicesima tornano a crescere, infatti l’ammontare delle mensilità, quest’anno dovrebbe arrivare a 43,7 milioni di euro. Ciò comporterebbe una spinta di 21 miliardi per acquisti durante il periodo festivo.

Saranno oltre 35 milioni di italiani, tra pensionati e lavoratori dipendenti, a ricevere la tredicesima.


La maggior parte dell’ammontare sarà destinata ai consumi, nello specifico per la casa e la famiglia, per cui gli italiani impiegheranno 15,7 miliardi, ovvero 3,3 miliardi in più rispetto allo scorso anno.



La quota destinata all’acquisto di regali, invece, diminuisce, come anche quella dei conti da saldare. In aumento, invece, il risparmio, quest’anno verranno risparmiati 12,5 miliardi, circa un miliardo in più rispetto al 2020 e 2,1 miliardi in più rispetto al 2019. A stimarlo è Confesercenti, sulla base di un sondaggio condotto da Swg per l'associazione.


”Quest’anno la tredicesima dovrebbe dare una spinta ai consumi più consistente rispetto allo scorso anno – spiega Confesercenti - si tratta di un aumento dovuto in primo luogo alla ripresa del lavoro dopo lo stop imposto dalla pandemia e alla conseguente riduzione dell’indebitamento, un segnale che lascia ben sperare, anche se non mancano elementi di preoccupazione, in quanto la crescita del risparmio per due anni consecutivi è legata allo stato di incertezza causato dal prolungarsi dello stato di emergenza, per cui si deve provvedere a breve alla somministrazione della quarta dose, escludendo in questo modo l’ipotesi di nuove restrizioni”.


di ISABELLA CASTAGNA






Comments


bottom of page