top of page

GRADUATORIA ATA 24 MESI: QUALI SONO LE FINALITÀ DEI NUOVI CONCORSI?

La scheda tecnica di FLC CGIL


Le istanze per partecipare al concorso per soli titoli sono aperte dal 27 aprile 2023 al 18 maggio 2023.


Gli Uffici Scolastici infatti sono stati invitati a pubblicare sui propri siti internet i bandi di indizione dei concorsi entro e non oltre la data del 26 aprile 2023.


Presentazione della domanda - Cos’è e a chi è rivolto

La funzione di presentazione domande è destinata al personale ATA , già inserito, o che si vuole inserire nelle graduatorie permanenti di una determinata provincia. L’istanza permette a ciascun aspirante di presentare domanda di:

  • Inserimento di uno o più profili nelle graduatorie permanenti di una determinata provincia

  • Aggiornamento di uno o più profili già presenti nella graduatoria di una determinata provincia

  • Rinuncia ai contratti di lavoro a tempo determinato

  • Dichiarazione di eventuali titoli per la priorità per la scelta della sede.



Nel caso in cui l’aspirante non sia già presente nelle graduatorie provinciali deve indicare la provincia a cui destinare l’istanza nel rispetto della normativa vigente. Al contrario, nel caso in cui l’aspirante sia già presente con uno o più profili nelle graduatorie di una determinata provincia può richiedere di aggiornare i profili esistenti o inserirne di nuovi, ma senza poter cambiare la provincia di inclusione.


Quali sono le finalità dei nuovi concorsi?

  • Nuove inclusioni nella Graduatoria permanente di prima fascia dei “24 mesi".

  • aggiornamento del vecchio punteggio, per coloro che sono già inseriti nella Graduatoria permanente.

  • inserimento, opzionale, nella prima fascia delle graduatorie d’istituto (fino ad un massimo di trenta istituzioni scolastiche) per le supplenze temporanee Allegato G che sarà disponibile successivamente online, dopo che gli uffici provinciali avranno completato la valutazione delle domande di inserimento/aggiornamento in graduatoria. Le modalità e i tempi per la procedura della scelta delle sedi saranno comunicati con una successiva circolare ministeriale.

  • dichiarazione, opzionale, di rinuncia al conferimento di supplenze in determinati profili professionali, in attesa dell’assunzione in ruolo.

  • dichiarazione del diritto alla precedenza nella scelta della sede in base all’art. 21 o all’art. 33 commi 5,6 o 7 della L. 104/92 (Modello H attribuzione priorità). La Legge 104/1992 è stata recentemente modificata dal D.Lgs. 105/2022 e i bandi di concorso sono stati adeguati alle modifiche di legge intervenute.


La scelta delle scuole, con la quale si richiede l’inclusione nelle graduatorie di circolo e d’istituto di prima fascia per l’a.s. 2023/2024 (Allegato G), avverrà in modalità telematica. La procedura sarà comunicata dal Ministero con successiva nota.




di VALENTINA ZIN


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI




Comentários


bottom of page