top of page
SPONSORIZZATE FB.png

COVID: VACCINARSI AL POSTO DI UN AMICO IN CAMBIO DI UNA CENA OFFERTA

Si era presentato all’Hub della Fiera di Cagliari con documenti falsificati di un amico. Accade all'hub della Fiera di Cagliari


Accade all’Hub della Fiera di Cagliari dove un trentenne si è presentato per effettuare la prima dose del vaccino anti-Covid.


Tutto procede bene fino a quando il soggetto esibisce il documento di identità da mostrare all’infermiera ma non aveva prospettato che, a fianco a lei, si trovasse un poliziotto che si è immediatamente accorto che il documento presentato era stato palesemente falsificato con la sostituzione della foto.


Le forze dell’ordine si trovavano sul posto per vigilare sulle regolari procedure delle vaccinazioni e per la tutela del personale presente contro eventuali atti ostili da parte dei no vax.


Si apprende dalle indagini che al trentenne disoccupato era stata promessa una cena al ristorante in cambio del vaccino effettuato al posto suo.


Il trentenne è stato arrestato e dovrà rispondere dei reati di sostituzione di persona e di falsa attestazione di identità a Pubblico Ufficiale, mentre, l’amico no vax, un quarantenne di Cagliari, proprietario di un autonoleggio, è stato denunciato per concorso nel reato di uso di documento falso.


Fare il vaccino anti-Covid è una scelta quindi qualunque essa sia, bisogna assumersi le proprie responsabilità.


di CARLO VARALLO


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it



Comments


bottom of page