top of page
SPONSORIZZATE FB.png

CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI: SI ATTENDE IL BANDO

Se il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso, il Regolamento prevede la possibilità di una prova preselettiva


Dopo l’ emanazione del Regolamento che definisce le modalità di svolgimento del concorso per dirigenti scolastici si attende il bando.


Se il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso, il Regolamento prevede la possibilità di una prova preselettiva che consiste in un test articolato in cinquanta quesiti a risposta multipla, sui medesimi ambiti disciplinari previsti per la prova scritta. A ciascuno dei cinquanta quesiti a risposta multipla è attribuito un punteggio pari a 1 punto per ogni risposta esatta e 0 punti per ogni risposta non data o errata.

La prova scritta

Alla prova scritta partecipano solo i candidati che hanno superato la prova preselettiva. La prova scritta consiste in sette quesiti di cui cinque a risposta aperta e due in lingua inglese, per ogni quesito di lingua inglese sono previsti cinque quiz a risposta chiusa. Per il superamento di tale prova il candidato deve ottenere un punteggio minimo di 70/100.


La prova orale

La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti previsti nella prova scritta e sarà volta ad accertare la preparazione professionale del candidato e a verificare:

  • la capacità di risolvere un caso riguardante la funzione del dirigente scolastico;

  • la conoscenza e la capacità di utilizzo degli strumenti informatici e delle TIC;

  • la conoscenza della lingua inglese al livello B2 del CEFR, attraverso la lettura e traduzione di un testo e una conversazione in lingua inglese.

Il punteggio massimo sarà di 230 punti: 100 punti per la prova scritta, 100 per la prova orale e 30 per i titoli.



di ISABELLA CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it



SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI




bottom of page