top of page
SPONSORIZZATE FB.png

“CALL FOR EDUCATION -ITALY REGION” PER CONTRASTARE LA POVERTÀ EDUCATIVA

La “Call for Education- Italy Regions” ha coinvolto le sette regioni commerciali di Unicredit con il compito di gestire i rapporti con i territori


Si è conclusa la prima edizione del progetto “ Call for Education- Italy Regions”, promosso da UniCredit Foundation e supportata da UniCredit grazie al progetto “Carta E” per contrastare la povertà educativa . Le iniziative premiate sono quattro con un contributo complessivo di 500 mila euro.


La “Call for Education- Italy Regions” ha coinvolto le sette regioni commerciali di Unicredit con il compito di gestire i rapporti con i territori, individuando i bisogni delle comunità locali, con particolare attenzione a temi come la dispersione scolastica, acquisizione di competenze adeguate per proseguire gli studi universitari, l’ acquisizione di competenze adeguate per l’ ingresso nel mondo del lavoro.


Ecco il commento di Silvia Cappellini, direttore generale di UniCredit Foundation: «Questa prima edizione della Call for Education - Italy Regions ha registrato grande interesse e partecipazione da parte di associazioni attive sul territorio nazionale che hanno presentato importanti progetti a supporto di giovani e istruzione. L'abbandono precoce degli studi e la mancata acquisizione di competenze adeguate per il proseguimento degli studi universitari o per l'ingresso nel mondo del lavoro sono fenomeni diffusi nella maggior parte dei Paesi in cui il Gruppo opera. Ciò è dovuto a diversi fattori, ma dipende in larga misura dalle condizioni socio-economiche e culturali delle famiglie e dei territori in cui i bambini nascono e crescono. La scuola rappresenta un presidio essenziale nel contrasto alle disuguaglianze e noi riteniamo che solo una scuola di qualità possa dare pari opportunità di apprendimento a tutti gli studenti e, soprattutto, a quelli più svantaggiati. È per questo che ci impegniamo e lavoriamo ogni giorno per affiancare i giovani nei loro percorsi di studi promuovendo occasioni di apprendimento e crescita, affinché nessuno venga lasciato indietro».


di ISABELLA CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI






bottom of page