top of page
SPONSORIZZATE FB.png

ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE. LA PROCEDURA DI EROGAZIONE RESTA AUTOMATICA


A partire dal 1° marzo coloro che nel corso del periodo compreso tra gennaio 2022 e febbraio 2023 abbiano presentato una domanda di Assegno unico e universale per i figli a carico, potranno continuare a beneficiare dell’erogazione tramite procedura automatica senza dover presentare alcuna domanda.


È importante, altresì, comunicare eventuali variazioni all’interno del nucleo familiare all’Istituto Nazionale di Previdenza sociale (INPS) entro la data del 28 febbraio 2023. Alcune variazioni potrebbero essere:


  • la nascita di un figlio;

  • separazione coniugale;

  • condizione di disabilità;

  • raggiungimento della maggiore età di un figlio.


Inoltre, si ricorda a tutti i beneficiari di presentare entro l’anno 2023 la nuova DSU per il rinnovo dell’ISEE e per determinare l’importo esatto spettante. Nel momento in cui non dovesse essere presentato alcun DSU, l’importo dell’assegno unico verrà calcolato a partire dal mese di marzo 2023 facendo riferimento agli importi minimi previsti.


di CLAUDIO CASTAGNA


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it



SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI