top of page
SPONSORIZZATE FB.png

ANIEF, RICHIESTE CHE MIRANO A RIDARE DIGNITÀ,RISPETTO E CENTRALITÀ ALLA FIGURA DEL DOCENTE IN ITALIA

Il sindacato Anief, oltre ai 3,5 miliardi per tutelare le retribuzioni in attesa delle risorse per compensare l'aumento dell'inflazione, avanza numerose richieste per ridare dignità alla figura del docente


Nella giornata mondiale degli insegnanti il sindacato ANIEF ha posto in essere diverse richieste che mirano a ridare dignità e centralità alla figura del docente in Italia. Un'azione continua e costante che ha la volontà di risolvere le problematiche di tutti quei docenti che condividono situazioni e circostanze disagianti nel loro percorso lavorativo.

Dalla conferma dell'organico aggiuntivo alla carta docenti, dal doppio canale per assumere i precari alle deroghe alla mobilità. Il giovane sindacato rappresentativo Anief chiede al Governo rispetto per il personale scolastico e il finanziamento dell'indennità di vacanza contrattuale con 3,5 miliardi per tutelare le retribuzioni in attesa delle risorse per compensare l'aumento dell'inflazione.



E ancora: reintegro dei Docenti licenziati, organici in deroga al Dimensionamento nei territori sofferenti, adeguamento in organico di diritto dei posti in deroga sul sostegno, soluzioni per i docenti del concorso straordinario e del concorso abilitante.

Accesso diretto, inoltre, ai percorsi abilitanti o di specializzazione gratuito e retribuito, riscatto gratuito degli anni di formazione, riconoscimento del ruolo dei quadri intermedi tra gli altri punti posti al tavolo degli incontri tenutisi a Roma in queste settimane con gli esponenti della politica dalla delegazione Anief (formata dal presidente nazionale Anief, Marcello Pacifico, e le segretarie generali Anief Chiara Cozzetto e Stefania La Mantia).



di VALENTINA ZIN


contatti: redazione@ascuolaoggi.it - info@ascuolaoggi.it


SCARICA ORA L'APP DI ASCUOLAOGGI


SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER APPLE

SCARICA L'APP ASCUOLAOGGI PER ANDROID

Comments


bottom of page